Corriere dello Sport

Talent scout

Vedi Tutte
Talent scout

Borja Mayoral, che trionfo con la Spagna Under 19

Borja Mayoral, che trionfo con la Spagna Under 19

E' un centravanti, ha diciotto anni e ha segnato 53 gol nell'ultima stagione con la squadra Primavera del Real Madrid: ha trascinato la Spagna Under 19 alla conquista dell'Europeo di categoria e nella prossima stagione giocherà nel Castilla, allenato da Zidane.

 Stefano Chioffi

lunedì 20 luglio 2015 14:57

ROMA - E’ il dominio di una scuola: la Spagna Under 19 ha vinto cinque volte l’Europeo di categoria negli ultimi dieci anni. Una statistica che è la sintesi di un lavoro strepitoso a livello di settore giovanile. Strutture all’avanguardia, accademie, tecnici selezionati e preparatori atletici: la Spagna è il Paese che investe di più sui vivai insieme con la Germania. Il Barcellona ha speso sessantotto milioni di euro per costruire la “Masia”, il centro sportivo che ospita anche una foresteria per i suoi 250 ragazzi. E ogni anno, come emerge dal suo bilancio, il club catalano ne stanzia in media tra i quindici e i venti per la “cantera”, dove sono cresciuti Messi e Iniesta, Xavi e Fabregas. Guardiola e Puyol.

I NUOVI GIOIELLI - L’impresa firmata domenica sera dalla nazionale Under 19, guidata in panchina da Luis De la Fuente, preannuncia la scalata di un’altra generazione di alto profilo. Dalle invenzioni del trequartista Marco Asensio (1996), che il Real Madrid ha preso e lasciato in prestito al Maiorca, alla regia di Jesus Vallejo (1997), che ha sfiorato la promozione nella Liga con il Saragozza; da Mikel Merino (1996), una miscela di qualità e pressing, tesoro dell’Osasuna, al terzino destro Borja San Emeterio (1997), che gioca nel Racing di Santander e viene corteggiato dai club puù quotati; dal laterale sinistro Aaron Caricol (1997) dell’Espanyol al difensore centrale Jorge Meré (1997), che è stato già blindato con un contratto fino al 2019 dallo Sporting Gijon; da Matias Nahuel (1996) e Alfonso Pedraza (1996), attaccanti esterni da 4-2-3-1, che hanno un contratto con il Villarreal, al centravanti Borja Mayoral (1997), 53 gol nell’ultima stagione con i baby del Real Madrid, premiato in Grecia - nella fase finale dell’Europeo Under 19 - con il “pallone d’oro” e considerato il migliore giocatore del torneo.

VENTI SUCCESSI - La Spagna ha dimostrato ancora una volta una netta superiorità. E’ la nazionale che ha conquistato il maggior numero di titoli (venti) a livello di Europeo Under 17, Under 19 e Under 21. Distanze profonde con le rivali: nove i successi della Francia, otto quelli dell’Italia e della Germania. Borja Mayoral ha deciso la finale con la Russia, terminata 2-0: ha sbloccato il risultato, sfruttando l’assist di Asensio, mentre il raddoppio è stato timbrato da Mathias Nahuel. E’ nato il 5 aprile del 1997, ha compiuto da poco diciotto anni, e ha fatto innamorare tutti i suoi allenatori nelle giovanili del Real Madrid, che ha deciso per la prossima stagione di girarlo in prestito al Castilla, allenato da Zinedine Zidane e iscritto al campionato spagnolo di serie C. 

LA YOUTH LEAGUE - Nel Real Madrid Under 19, diretto dal tecnico Luis Miguel Ramis, ha indossato la maglia numero nove e si è messo in luce anche nell’ultima edizione della Youth League, la Champions di categoria: sette presenze e sette gol, compresa una tripletta al Ludogorets. E’ alto un metro e 82, è un destro naturale e il Real è pronto a fargli firmare un contratto da professionista.

Per Approfondire

Commenti