Rigoni, 11 gol nell’Independiente: scopriamo l’argentino seguito dalla Fiorentina

Trequartista o esterno d'attacco, 24 anni, ha origini italiane ed è cresciuto nel Belgrano. E' stato richiesto anche dal River Plate, ma il suo desiderio è di giocare in Europa
Rigoni, 11 gol nell’Independiente: scopriamo l’argentino seguito dalla Fiorentina
Stefano Chioffi

ROMA - Il suo nome è entrato nell’agenda di Corvino, impegnato a costruire la nuova Fiorentina e a fare i conti con una serie di problemi che non erano stati previsti: Borja Valero ha scelto l’Inter, Bernardeschi è attratto dall’offerta della Juve e Kalinic spinge per legarsi al Milan dopo aver rifiutato a gennaio le offerte faraoniche arrivate dalla Cina. Sarà un mercato nel segno dei cambiamenti, gli interventi sulla squadra saranno profondi e l’argentino Emiliano Rigoni non rappresenta solo un’idea: gioca nell’Independiente, ha 24 anni, è un trequartista che ha dimostrato di poter ricoprire anche il ruolo di esterno nel 4-3-3 e ha segnato undici gol nell’ultimo campionato, appena vinto dal Boca Juniors. Ha ricevuto diverse proposte, è uno dei talenti più corteggiati in Sudamerica. Piace al River Plate, il direttore sportivo Francescoli e il tecnico Gallardo lo hanno inserito da diverso tempo nella lista dei suoi desideri. Rigoni, però, ha già comunicato la sua scelta: «Non cambierò maglia in Argentina, non avrebbe senso lasciare l’Independiente per giocare qui con un altro club. Io sono affascinato dal calcio europeo. Sto valutando alcune opportunità». 

LA TRATTATIVA - La Fiorentina si è guadagnato un posto in prima fila, ma la prima società italiana ad aver cercato Rigoni era stata l’Atalanta durante il periodo invernale. Jorge Damiani, direttore sportivo dell’Independiente, ha confermato l’interesse concreto di Corvino: «Abbiamo ricevuto offerte da diverse società, una di queste è la Fiorentina». Rigoni può essere tesserato dalla Fiorentina con lo status di comunitario in quanto ha origini italiane. In caso di cessione, l’Independiente dovrà riconoscere il cinquanta per cento dei soldi incassati al Belgrano, che ha scoperto e lanciato questa mezzapunta in grado di inventare colpi da numero dieci ma di prendere il sopravvento anche sulla fascia destra con le sue magie e la sua rapidità. 

IL BELGRANO - Emiliano Ariel Rigoni è nato a Colonia Caroya il 4 febbraio del 1993, è alto un metro e 80, pesa 70 chili, ha un contratto fino al 2019 ed è cresciuto nel Belgrano, dove si era affermato anche Franco Vazquez, ex Palermo, ora al Siviglia. Si fa rappresentare dalla sua famiglia e nella prima parte della sua carriera veniva impiegato nella posizione di mezzala. Ha trovato la sua consacrazione nel 4-3-3 e nel 4-2-3-1 di Gabriel Milito e Ariel Holan, i due allenatori che hanno accompagnato la sua ascesa nell’Independiente. 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti