Tierney, terzino sinistro del Celtic dei record: ecco il 50º titolo
© PA
Talent scout
0

Tierney, terzino sinistro del Celtic dei record: ecco il 50º titolo

Ha ventuno anni, piace all’Inter e al Napoli, è scozzese e ha un contratto fino al 2023. Valore di mercato: dieci milioni di sterline.

ROMA - Quando Brendan Rodgers si è presentato negli uffici del Celtic per chiedere di andare via, attratto dall’idea di tornare in Premier League per allenare il Leicester, il presidente Ian Kieran (un passato da avvocato e un presente da proprietario di una catena di whisky shop) ha trovato subito la soluzione al cruciverba. E così, nello spazio di pochi minuti, ha scelto l’erede: Neil Lennon. Un ritorno, un uomo del casato, già protagonista da giocatore e da manager. Un secondo matrimonio da tecnico del Celtic, dopo l’avventura in panchina durata da marzo del 2010 alla fine di maggio del 2014. Lennon ha sciolto il contratto che lo legava all’Hibernian e ha imboccato la strada di Celtic Park. Era il 26 febbraio. Una stretta di mano, la firma in bianco, 11 partite, 24 punti e l’ottavo titolo consecutivo festeggiato dal club di Glasgow.

MISSIONE COMPIUTA - Quattro trionfi da allenatore. E altri cinque, in precedenza, l’irlandese li aveva inseriti nella sua carta d’identità quando pedalava a centrocampo. Missione compiuta, una passeggiata sul velluto per Lennon, 47 anni, che ha chiuso il campionato a quota 84, con sei punti di vantaggio sui Rangers Glasgow. Ottavo titolo di fila per il Celtic: gli altri quattro sono stati firmati dal norvegese Ronny Della (due)  e dall’irlandese Brendan Rodgers (due), che nel 2014 aveva sfiorato il successo in Premier League sulla panchina del Liverpool.

IL MODULO - Con una gestione senza strappi, nel segno del 3-4-1-2, Lennon ha tracciato al Celtic la strada corretta: i quattordici gol del centravanti francese Odsonne Edouard (1998, cresciuto nel Paris Saint Germain), le undici perle e i dodici assist del centrocampista di fascia destra James Forrest (1991), la regia e le intuizioni di Ryan Christie (1995, nove gol come l’esterno Scott Sinclair, 30 anni, mancino), il contributo di Oliver Burke (1997, in prestito dal West Bromwich Albion) e la crescita del terzino sinistro Kieran Tierney, sorpresa autentica. Venti presenze, cinque assist, le relazioni dell’Inter e del Napoli. Un pendolino da classica difesa a quattro, ma in grado di rendersi utile anche da esterno di centrocampo.

LA SCHEDA - Ventuno anni, scozzese, un metro e 78, Tierney è nato a Douglas (Isola di Man) il 5 giugno del 1997. L’infanzia a Wishaw e l’amore per il Celtic, dove ha iniziato a giocare da bambino. Una garanzia: giovane, ma già esperto, con 170 partite, 5 gol e 25 assist con la maglia biancoverde. Valore di mercato: dieci milioni di sterline. Cinque titoli, tre coppe di Lega e una Coppa di Scozia. Sta recuperando da un problema all’inguine che ha condizionato il suo finale di stagione. Ha un contratto fino al 2023. Si è fatto apprezzare anche in Europa League: sei partite e un gol al Lipsia. È titolare in nazionale: dodici presenze e la fiducia del ct Alex McLeish. Le offerte non gli mancano e in estate potrebbe lasciare Glasgow e il Celtic, casa sua, un museo da cinquanta titoli.

Tutte le notizie di Talent scout

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta