Omeragic entra nella lista del Napoli

Difensore centrale, 19 anni, svizzero, origini bosniache, gioca nello Zurigo ed è stato convocato dal ct Petkovic per l’Europeo
Omeragic entra nella lista del Napoli
Stefano Chioffi
TagsOmeragic

Dipenderà dal valore dell’offerta: il Napoli non ha bisogno di vendere Koulibaly, i conti sono in equilibrio. Certo, c’è il danno della mancata qualificazione in Champions, cinquanta milioni in meno che potrebbero pesare sui ragionamenti, ma De Laurentiis non è disposto limare il prezzo di Koulibaly, neppure in considerazione di un mercato in grave crisi per gli effetti della pandemia. Servono tanti soldi, almeno settanta milioni, per convincere il presidente del Napoli, intenzionato ad allestire una squadra ancora più competitiva seguendo le indicazioni di Spalletti.

Napoli, in difesa un giovane per sostituire Maksimovic

Maksimovic è stato lasciato libero: niente rinnovo, il serbo si svincolerà il 30 giugno. E il club azzurro sta già lavorando per intervenire sulla nuova difesa. L’idea è quella di prendere un centrale giovane, in grado di crescere accanto a Koulibaly, Manolas e Rrahmani. Nella lista degli osservati è entrato Becir Omeragic, diciannove anni, stopper dello Zurigo e della Svizzera, avversaria dell’Italia all’Europeo. E’ nato a Ginevra il 20 gennaio del 2002, ha origini bosniache, il ct Petkovic (una Coppa Italia vinta con la Lazio) gli riconosce grandi qualità: senso della posizione, colpo di testa, anticipo, rapidità in marcatura, visione di gioco, concentrazione.

Omeragic ha un contratto fino al 2023

Costa cinque milioni, lo Zurigo è pronto a trattare. Omeragic gioca quasi sempre in una difesa a quattro, si muove sul centro-destra. E’ alto un metro e 87, ha un contratto fino al 2023. Petkovic lo ha lanciato in nazionale il 7 ottobre del 2020: subito titolare, novanta minuti contro la Croazia (1-2) per Omeragic, ventinove presenze nell’ultimo campionato con lo Zurigo, allenato da Massimo Rizzo. A volte, in caso di emergenza, può essere utilizzato nel ruolo di terzino. In passato era stato seguito dalla Lazio, dalla Roma e dal Milan. E’ cresciuto nel vivaio dell’Étoile Carouge, poi si è trasferito per un anno al Servette e nel 2018 si è legato allo Zurigo, facendosi apprezzare anche con la maglia della Svizzera Under 17, guidata da Stefan Marini.

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti