Corriere dello Sport

Under 21

Vedi Tutte
Under 21

Di Biagio: Totti allenatore? Una nuova sfida

Di Biagio: Totti allenatore? Una nuova sfida
© ANSA

Il ct dell'Under 21 interviene sul futuro dell'ex capitano giallorosso: «Difficile che un bomber possa gestire un gruppo, ma occhio alle eccezioni». 

Sullo stesso argomento

 

venerdì 22 settembre 2017 13:27

ROMA - A seguito dell'incontro promosso dall'Us Acli a Roma, sul tema "Fare squadra. Agire con lo spirito di un gruppo", il ct dell'Under 21 Luigi Di Biagio risponde alle domande dei presenti, che ricadono su due personaggi che rappresentano il passato e il futuro della nostra Nazionale.

PASSATO - Il nome caldo è quello di Francesco Totti, passato in pochi mesi dal ritiro al suo nuovo ruolo in società alla decisione di partecipare al corso per allenatori a Coverciano. Decisione che viene commentata così dal suo ex compagno della Roma e della Nazionale: «Totti mi sta sorprendendo: già solo per il fatto che si stia mettendo in discussione e si stia mostrando curioso di capire il mondo che lo circonda. Non è da lui, ma so che negli spogliatoi muove le pedine sulla lavagna di Di Francesco per capire i movimenti. Per lui è una sfida: con il carisma che ha può fare tutto. Il problema è che lui capisca cosa vuole fare da grande. Io vedo difficile che un bomber possa gestire un gruppo, ma ci sono sempre le eccezioni. Vedi Montella, che è bravissimo».

FUTURO - Occhio anche al futuro della squadra azzurra. Non si può che parlare della giovane promessa Pietro Pellegri, attacante del Genoa, terzo marcatore più giovane in Serie A (dopo Amadei e Rivera), già detentore di un record: più giovane attaccante a siglare una doppietta, dopo 86 anni da Silvio Piola. «Pellegri lo conosciamo da quando aveva 15 anni e se continua così, è destinato ad entrare a far parte del gruppo dell'Under 21. Ma in questo momento, in vista delle nostre prossime convocazioni (giovedì prossimo), potrebbe essere più importante che giochi nell'Under 19 per aiutarci a passare il turno nelle qualificazioni all'Europeo, mentre noi abbiamo solo amichevoli».

Articoli correlati

Commenti