Corriere dello Sport

Cinema

Vedi Tutte
Cinema

Matrix: la Warner lavora al reboot senza le Wachowski

Matrix: la Warner lavora al reboot senza le Wachowski

Lo studio ha reso noto che sta lavorando al reboot di Matrix, storica trilogia ideata e diretta dagli allora fratelli Wachiwski.

 

mercoledì 15 marzo 2017 17:47

La Warner Bros ha annunciato la messa in cantiere di un reboot di Matrix, storico film di fantascienza realizzato dagli allora fratelli Andy e Larry Wachowski nel 1999. Il film ha visto nel corso dei primi anni 2000 l’uscita di due sequel, a completare la trilogia con protagonisti Keanu Reeves, Carrie Anne Moss e Laurence Fishburne.

Adesso la major ha annunciato che il progetto in fase di sviluppo prevederà, possibilimento, il lancio di una serie di film collegati tra loro. Ma non è tutto: sembra che la Warner abbia già messo gli occhi addosso a un potenziale nuovo protagonista. Si tratta di Michael B. Jordan, giovane attore di colore che di recente ha interpretato il protagonista, al fianco di Sylvester Stallone, in Creed – Nato per combattere.

La notizia giunge alquanto inaspettata a scuotere le fondamenta del fandom della trilogia, soprattutto considerato che la WB non avrebbe coinvolto gli ideatori originali, che nel frattempo sono diventate Lilly e Lana Wachowski (entrambi i fratelli, nel corso degli anni, si sono sottoposti a interventi chirurgici per il cambio di sesso).

Matrix ha avuto un fortissimo impatto culturale e vi sono numerose opere che vi fanno riferimento, in ogni ambito artistico e scientifico.

Di recente, lo stesso interprete di Neo, Keanu Reeves, aveva dichiarato di essere aperto a un quarto film della saga purché fossero coinvolte le registe. Sembra che sia lui che i fan resteranno delusi.

Articoli correlati

Commenti