Green Book, una commedia contro il razzismo
Cinema
0

Green Book, una commedia contro il razzismo

Il film, candidato a 5 premi Oscar, esce nella sale italiane il 31 gennaio

ROMA - Ha vinto tre, meritatissimi, Golden Globe (miglior film commedia, migliore sceneggiatura, migliore attore non protagonista). È candidato a cinque premi Oscar (miglior film, attore protagonista, attore non protagonista, scenneggiatura originale, montaggio). Insomma, non servono tante parole per presentare Green Book. Il nuovo lavoro di Peter Farrelly con Viggo Mortensen e Mahershala Ali è uno dei film da non perdere di questo inizio 2019 (esce il 31 gennaio). 

LA TRAMA - Nel 1962, dopo la chiusura di uno dei migliori club di New York in cui lavorava, il buttafuori italoamericano Tony Lip deve a tutti i costi trovare un lavoro per mantenere la sua famiglia. Accetta di lavorare per il pianista afroamericano Don Shirley e decide di seguirlo in tour nel sud degli Stati Uniti. Nonostante le differenze e gli iniziali contrasti, tra i due si instaurerà una forte amicizia.

SORRISI, MA NON SOLO - La sceneggiatura è un meccanismo perfetto fatto di tanti momenti di divertimento (e grandi risate) alternati e mixati perfettamente con riflessioni sul razzismo e sulla lotta contro i pregiudizi. Il Green Book del titolo era una guida ai ristoranti e agli hotel che accettavano gli afroamericani. 

Il film, nonostante il tono della commedia, ha una carica politica fortissima, non lontana da un certo cinema militante. A rendere tutto al meglio ci sono i due attori, in stato di grazia. Il Tony di Viggo Mortensen, fisicamente trasformato e con un accento marcatissimo, dialoga, si scontra, si riavvicina, poi si riallontana e soprattutto condivide le conseguenze di una società razzista con il Don Shirley di Mahershala Ali, ancora una volta bravissimo nella caratterizzazione dei suoi personaggi. Uno rozzo e sbrigativo, l'altro di eccezionale cultura e classe: sull'incontro/scontro continuo di personalità e di prove attoriali si regge gran parte del film. Andate a vederlo, non ve ne pentirete. 

Vedi tutte le news di Cinema

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Cinefilos