Cinema
0

Filming Italy Sardegna Festival, ecco i film e i protagonisti in scena

La terza edizione si svolgerà al Forte Village di Cagliari dal 22 al 26 luglio. Sarà il primo festival al mondo post Covid

Filming Italy Sardegna Festival, ecco i film e i protagonisti in scena

CAGLIARI - Tiziana Rocca e il Governatore della Regione Autonoma della Sardegna Christian Solinas hanno presentato oggi nella Sala Anfiteatro della Regione Sardegna a Cagliari la 3^ edizione di Filming Italy Sardegna Festival, che si svolgerà fino al 26 luglio a Forte Village di Cagliari. Presenti all’appuntamento l’Assessore del Turismo, Commercio e Artigianato della Sardegna Giovanni Chessa, Matt Dillon, presidente onorario del festival, Ilenia Pastorelli, madrina di questa edizione, l’attrice cubana María Isabel Díaz Lago e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Forte Village, Lorenzo Giannuzzi.

Il Governatore della Regione Autonoma della Sardegna, Christian Solinas, ha voluto ringraziare così il Festival e Tiziana Rocca, la sua ideatrice: “La Regione Sardegna crede nel cinema e sostiene le produzioni cinematografiche come strumento di promozione culturale e rappresentazione delle peculiari caratteristiche della nostra Isola. Siamo felici di ospitare la terza edizione del Festival e ci auguriamo che - in particolare in questo momento storico - possa essere un appuntamento culturale di rilievo che consenta al grande pubblico, anche internazionale di conoscere apprezzare le bellezze della nostra terra”.

L’Assessore del Turismo, Commercio e Artigianato della Sardegna Giovanni Chessa ha dichiarato: “Associare cinema, cultura e turismo come mezzo per promuovere la nostra Isola nel mercato internazionale è una scelta vincente che intendiamo sostenere per rendere la nostra terra più attrattiva per i turisti e per chi è in cerca di scenari unici e paesaggi incontaminati. Il Festival, alla terza edizione, in un crescendo di successo, rappresenta un evento capace di proiettare attraverso una prestigiosa e qualificata platea di ospiti - che diventano naturali ambasciatori della Sardegna - l’immagine positiva e suggestiva della nostra isola nel mondo".

Tiziana Rocca ha affermato: "Sono tanti gli ospiti internazionali e italiani che avremo il piacere di ospitare durante il festival, da Isabelle Huppert a cui verrà consegnato il Filming Italy Woman Power Award a Claudia Gerini, presidentessa della giuria della sezione dei cortometraggi; avremo una serata speciale dedicata a Gabriele Muccino e consegneremo a Riccardo Milani il Premio Women in Film - Filming Italy Award come ringraziamento per la sua sensibilità nei confronti delle donne. Tantissime le anteprime assolute, tra i nostri obiettivi infatti anche quello di promuovere e presentare quelli che saranno i film della stagione estiva e le anteprime autunnali attraverso il pubblico festivaliero.

Ma saranno presentati anche documentari, docu-film, serie TV e non mancherà di certo la musica, con Arisa che si esibirà sulle note della colonna sonora di Lilli e il Vagabondo in occasione del lancio di Disney+, Mal, Bianca Atzei e un doveroso omaggio al maestro Morricone. Ci sarà spazio anche per affrontare la situazione cinematografica attuale post lockdown con i problemi legati alla crisi causata dal Covid, in collaborazione con APA - Associazione Produttori Audiovisivi infatti saranno presentati due panel alla presenza di diversi produttori e broadcaster internazionali e italiani. Tra le tante novità di quest’anno, la multimedialità del Festival, che metterà a disposizione un’area virtuale in modo da dare a tutti, e in particolare ai nostri 600 studenti che compongono la Academy Cinema, la possibilità di seguire i numerosi eventi anche da casa. Una terza edizione sempre più ricca di proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie televisive, in cui coinvolgeremo le più importanti distribuzioni e produzioni del piccolo e grande schermo insieme ai colossi dell’entertainment VOD e televisivo”.

Il Filming Italy Sardegna Festival è la prima manifestazione cinematografica al mondo post Covid-19: una spinta alla necessità di ripartenza, alla volontà di non fermarsi assicurando, attraverso le procedure sanitarie attuate dal Forte Village, i più alti standard di sicurezza grazie all’attuazione di un protocollo che vedrà tutti, star e giornalisti sottoporsi a test sierologici e, dove necessario, anche a tamponi per assicurare un Festival sicuro e sereno.

Tutte le notizie di Cinema

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Cinefilos