L'Arma dell'Inganno - Operazione Mincemeat, al cinema dal 12 maggio

Colin Firth guida un cast di superstar per portare al cinema una storia vera.
L'Arma dell'Inganno - Operazione Mincemeat, al cinema dal 12 maggio

Il fascino della Storia sul grande schermo continua a protrarsi nel corso del tempo e non è quindi una sorpresa se molto cineasti e filmmaker restano affascinati da queste possibilità. Si tratta proprio di quello che è accaduto a John Madden che con L'Arma dell'Inganno - Operazione Mincemeat, porta in sala, dal 12 maggio, una storia vera.

Siamo nel 1943. Gli alleati sono determinati a spezzare la morsa di Hitler sull’Europa occupata, il loro piano è un assalto totale in Sicilia ma si trovano ad affrontare un grande dilemma – come fare per proteggere una massiccia forza d’invasione da un potenziale massacro. Il compito ricade su due straordinari agenti dell’intelligence, Ewen Montagu (Colin Firth) e Charles Cholmondeley (Matthew Macfadyen) che danno vita alla più geniale e improbabile strategia di disinformazione della guerra – incentrata sul più improbabile degli agenti segreti: un uomo morto. L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat, è la straordinaria storia vera di un’idea che sperava di cambiare il corso della guerra - correndo rischi enormi, sfidando ogni logica e mettendo a dura prova il coraggio dei suoi ideatori.

Protagonisti del film sono una serie di volti che il grande pubblico conosce e ama, primo su tutti Colin Firth, attore premio Oscar, sempre a suo agio in film d'epoca. Con lui ci sono anche Matthew Macfadyen, Kelly Macdonald, Penelope Wilton, Johnny Flynn e Jason Isaacs. Il film è distribuito da Warner Bros Italia.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti