Fortnite: il gioco che Mourinho odia, ma che piace ai calciatori

Il titolo di Epic Games è stato attaccato duramente dall'allenatore della Roma, ma al di là della passione di molti calciatori il legame del videogame con il calcio è molto forte
Fortnite: il gioco che Mourinho odia, ma che piace ai calciatori© AS Roma via Getty Images
3 min

"Un incubo. I calciatori Stanno svegli tutta la notte a giocare a questa str**ta. E giorno dopo magari c'è la partita". Questo è il pensiero di José Mourinho su Fortnite. L'allenatore portoghese va giù pesante contro il gioco di Epic Games, in un breve video pubblicato sul canale ufficiale YouTube della AS Roma.

Fortnite, numeri da fenomeno

Eppure sono tanti calciatori appassionati di questo videogioco. Un titolo che nonostante una leggera flessione, anche naturale dopo quattro anni dall'uscita, continua a macinare numeri impressionanti, con centinaia di milioni di utenti registrati ( erano 350 milioni un anno fa), oltre 30 milioni di utenti attivi quotidianamente con picchi anche di 15 milioni di giocatori in contemporanea. Per un gioco che ormai è diventata una vera piattaforma commerciale attraverso la quale vengono promossi eventi musicali, film I prodotti di vario genere.

Una passione per tanti calciatori

E poi c'è il legame con il mondo del calcio, una liaison non salato recente e che coinvolge nomi di primo ordine. Uno dei più famosi sicuramente quello di Antoine Griezmann, l'attaccante del Atletico Madrid c'è stato forse uno dei primi a portare sul campo una delle esultanze del videogioco. E poi Zlatan Ibrahimovic, appassionato di fortnite ancora nel suo trascorso americano, e con lui altri giocatori di spessore come Santi Mina del Valencia, Sergi Roberto del Barcellona Dele Alli e Harry Kane del Tottenham, Timo Werner del Chelsea e il madrileno Daniel Carvajal.

Il "caso" Ozil

Forse è un po' si può dare ragione a Mourinho Pensando a quanto accaduto a mesut Ozil ai suoi trascorsi all'arsenal, quando è stato accusato di aver allungato i tempi di recupero da un grave infortunio alla schiena anche a causa delle tante ore trascorse quotidianamente davanti a Fortnite.

Fortnite e calcio, una solida liaison

In ogni caso, con buona pace di Mourinho, il legame tra calcio di fortnite sembra ben solido. Proprio qualche settimana fa in occasione dei campionati europei di calcio sei giocato anche la Uefa Euro 2020 Cup sul popolarissimo videogioco, grazie a un accordo tra epicgames e Uefa. A inizio anno invece lo stesso Battle Royale siglato un accordo con 20 dei principali Team mondiali consentendo hai player di scegliere come skin per la loro squadra una delle maglie delle principali squadre di calcio, tra le quali, per l'Italia, quelle di Roma, Juventus, Milan e Inter.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti