Round One, tra i contenuti un focus sugli operatori esports italiani

Tra i tanti appuntamenti spicca quello in cui Nielsen Sports & Entertainment, ma la seconda giornata vedrà sul palco anche Twitter e Reynor
Round One, tra i contenuti un focus sugli operatori esports italiani
TagsRound OneIidea

Mancano meno di due settimane a Round One, il primo evento business dedicato agli esports in Italia, organizzato da IIDEA e Ninetynine, che il 5 e 6 ottobre prossimi si terrà presso OGR Torino. Il programma della due giorni, che prevede la realizzazione di oltre 20 talk e panel con ospiti italiani e internazionali di primo piano, si arricchisce oggi di alcuni momenti imperdibili per appassionati e addetti ai lavori.

Il focus di Nielsen Sports & Entertainment

La seconda giornata di evento sarà inaugurata in Sala Fucine da un appuntamento dedicato ai numeri del
settore: Tim Krueger (Commercial Director Esports & Gaming, International di Nielsen Sports &
Entertainment) e Tommaso Mattei (Head of Consulting Europe, MENA & Mexico di Nielsen Sports &
Entertainment) condivideranno un’analisi sugli operatori del mondo degli esports in Italia.

Sale in cattedra Reynor

A seguire il palco della Sala Fucine sarà tutto per Riccardo “Reynor” Romiti. Il Pro Player del team QLASH
parlerà della sua storia e di come sia salito sul tetto del mondo e diventato il primo player non coreano a
laurearsi campione degli Intel Extreme Masters di StarCraft 2, le imprese compiute e le difficoltà incontrate
per rimanere sempre al massimo livello.

Reply e Twitter

Ci sarà poi un intervento targato Reply, Gold Sponsor di Round One. Filippo Rizzante (Chief Technology Officer Reply) e Fabio Cucciari (Co-Founder Reply Totem) racconteranno come è nato il progetto Reply Totem e le motivazioni che hanno portato la società a credere nel business degli esports. Nel pomeriggio sarà la volta di Simone Tomassetti (Senior Manager – Twitter Strategic Media Partnership) che nel suo intervento dal titolo “Twitter e il mondo gaming & esports” spiegherà come il social network sia diventato la piazza virtuale in cui i fan e i player si incontrano, con oltre 2 miliardi di Tweet a tema gaming nel solo 2020.

Spazio a Open Fiber

Da non perdere anche il momento dedicato a Open Fiber, Gold Sponsor di Round One, che per voce di
Domenico Dichiarante (Head of Operational Marketing) spiegherà come una rete in fibra ottica veloce e
affidabile sia essenziale al giorno d’oggi per chi vuole competere nel mondo del gaming e annuncerà le
prossime iniziative targate Open Fiber rivolte ai videogiocatori.

L'industria del gaming per i brand, spazio a Lavazza e We Are Social

In Sala Duomo, invece, interverranno Lorenzo Giorda, Global Digital Marketing Director di Lavazza Group, e
Alessandro Sciarpelletti, Executive Creative Director di We Are Social, protagonisti di una chiacchierata sul
significato dell’industria del gaming per i brand oggi. 

Un focus su design e animazione

Saliranno poi sul palco i Bugstards con un approfondimento dal titolo “Il design e l’animazione
nell’intrattenimento digitale”, durante il quale Andrea Asperges (Freelancer, Animatore tradizionale 2D &
Pixel Artist), Stefano Baldin (Motion Designer) e Gabriele “G4K” Branca (Motion designer freelancer)
parleranno di come gli esports e lo streaming abbiano portato un elemento di enorme valore nella società:
la nascita di nuove professioni.

Come partecipare all'evento

La biglietteria di Round One è già aperta e prevede biglietti sia per la partecipazione fisica all’evento che per la fruizione da remoto. Tutti i dettagli sulle diverse tipologie di biglietto sono disponibili sul sito ufficiale www.roundone.gg/ticket. Per rimanere aggiornato su tutti gli appuntamenti della seconda edizione di Round One, visita roundone.gg oppure segui i profili Facebook, LinkedIn e Twitter dell’evento.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti