La LCR Honda a tutto gas nell'esport: siglata partnership con i Pro2Be
© Pro2Be
Altre eSports
0

La LCR Honda a tutto gas nell'esport: siglata partnership con i Pro2Be

Il noto team di MotoGP ha deciso di affidarsi al talent esport Pro2Be per il proprio ingresso nel mondo dei videogiochi competitivi: primo acquisto l'indonesiano Putut Maulana.

Prosegue il vivo interesse del mondo delle auto e delle moto per l'esport. L'ultimo arrivo in ordine di tempo è la Honda LCR, squadra di motociclismo con sede nel Principato di Monaco che partecipa al motomondiale. Creato dal pilota italiano Lucio Cecchinello nel 1996, la scuderia ha oggi deciso di entrare nel settore dei videogiochi competitivi, spinto anche dal successo ottenuto dalla due precedenti edizioni della MotoGP Esports Series che ha visto in entrambi i casi trionfare l'italiano Lorenzo Daretti.

Il primo passo della Honda LCR è la partnership siglata con Pro2Be, il talent italiano che segue giocatori esport e li aiuta nel seguire il proprio percorso nel mondo competitivo. Il secondo passo è invece l'ingaggio del videogiocatore indonesiano Putut Maulana, unico semifinalista non europeo nel 2018 e già finalista della competizione 2019 con il tempo di 4'20,566, registrando il giro più veloce del Resto del Mondo. Il neo-acquisto della Honda LCR sarà il protagonista di varie attività di storytelling e sui social media per intrattenere e divertire la fanbase della scuderia motoristica.

Roberto Forzano, Responsabile Marketing & Comunicazione di Pro2Be, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di poter collaborare nella gestione della sezione esports di un team prestigioso come LCR Honda. Abbiamo sempre creduto e crediamo nel connubio tra sport reale e virtuale, questa partnership punta a rinforzare proprio questo legame."

Lucio Cecchinello, Team Principal di LCR Honda, ha affermato: “Siamo molto contenti di accogliere Moe nella nostra grande famiglia internazionale: con lui il Team conta membri di ben 13 Paesi diversi! Siamo pronti a dargli tutto il supporto necessario per gareggiare al meglio e portare alti i nostri colori nel panorama eSport. Abbiamo deciso di puntare su di lui in quanto ci affascina il fatto che sia riuscito ad imporsi come migliore pilota extra-europeo, impresa assolutamente non facile che richiede determinazione e passione. Oltre a ciò, il Sud-Est asiatico è per noi ed i nostri sponsor un’audience estremamente interessante, composta da grandi appassionati di motori, in continua crescita: vi basti pensare che un’alta percentuale dei nostri fans sui Social Media proveniente proprio dall’Indonesia! Moe avrà sicuramente un grande seguito. E ora… avanti a full gas (seppur virtuale)."

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Altre eSports

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina