Torna la FIBA Esports Open: seconda edizione su NBA2K

38 le squadre chiamate a raccolta (Italia compresa): ben 21 in più rispetto alla prima edizione, quando a competere erano state solo 17 nazionali

© FIBA

Dopo il successo della prima edizione la FIBA Esports Open è pronta per scendere di nuovo in campo sul parquet virtuale di NBA2K, che ospiterà la competizione nella sua modalità PRO-AM, in cui ad affrontarsi sono due squadre composte da sette giocatori (cinque titolari e due riserve) ognuno con le redini del proprio alter-ego digitale.

A partecipare alla competizione mondiale, che si svolgerà su PS4, stavolta saranno ben 38 squadre nazionali e non più "solo" 17 come avevamo visto nella prima edizione. Tra queste, ovviamente, ci sarà anche la nazionale italiana, l'Etalbasket, che dopo l'ottima prestazione dell'edizione svoltasi nel giugno scorso è stata inserita nel Girone 3 come testa di serie insieme a Lituania, Croazia, e Gran Bretagna.

Ancora una volta la competizione sarà divisa in "Conference", macroregioni in cui vengono raggruppate le singole nazionali: ad aprire le danze saranno il 14 e 15 novembre le conference di Africa, Medio Oriente e Sud-Est Asiatico. Sarà poi il turno dell'Europa, il 12 e 13 dicembre, che con 18 squadre è la conference più grande tra quelle presenti. Nel finesettimana successivo, quello del 19-20 dicembre, poi, a concludere la prima fase della competizione saranno le conference di Nord, Centro, e Sud America.

Le nazionali saranno suddivise in gironi (ognuno, come abbiamo visto, composto da 4 squadre), dai quali solo le prime due avanzeranno ai quarti di finali che si svolgeranno su gara secca, così come le semifinali. Il vincitore della conference, poi, sarà scelto da una finale giocata al meglio di tre gare.

Commenti