POW3R
Battle Royale
0

POW3R "saluta" Fortnite per Project A: vero o falso?

Con un Tweet i Fnatic avevano annunciato scherzosamente l'addio del proprio giocatore a Fortnite per passare al nuovo titolo firmato Riot Games: ma è davvero solo una battuta?

Il decimo anniversario di League of Legends è stato per Riot Games un’occasione di fare nuovi annunci, addirittura presentare nuovi titoli e progetti futuri, ed è stata pienamente sfruttata. Uno degli annunci più interessanti è stato Project A, titolo ancora senza un nome ufficiale ma di cui lo sviluppatore di LoL hanno fornito alcuni dettagli interessanti. Ciò che sappiamo non è molto (non abbiamo nemmeno una finestra d’uscita); ma qualcosa è stato mostrato: Project A sarà uno sparatutto in prima persona, che come stile richiama un ibrido tra CS:GO, per l’elemento tattico, e Overwatch, per le abilità speciali dei personaggi.

In ogni caso, l’annuncio ha già suscitato molto interesse da parte di brand noti e pro player. Tra questi, troviamo i Fnatic e uno dei loro cavalli di battaglia, l’italiano Giorgio “POW3R” Calandrelli. Quest’ultimo, in particolare, ha scherzosamente affermato con un tweet che Project A “terminerà la sua carriera da professionista”. Poco dopo, sulla pagina Twitter ufficiale di Fnatic è apparso il seguente messaggio:

Oggi possiamo annunciare che POW3R_GC sarà il capitano del nostro team di Project A. L’italiano assume questo ruolo dopo una significativa esperienza su FPS e TPS nel corso della scorsa decade.”

POW3R ha ritwittato l’annuncio, commentando con una battuta: “Mi stanno licenziando da Fortnite”. Attualmente infatti il giocatore è inserito nel team Fnatic dedicato alla Battle Royale di Epic Games. Tutta la vicenda sembrerebbe in realtà è solo una battuta, per svariate ragioni. Innanzitutto, Project A è in fase ancora embrionale, e anche ammettendo che esista una versione già giocabile, deviare un proprio giocatore su un titolo del quale nulla si sa è piuttosto rischioso e controproducente. In secondo luogo, sul sito ufficiale di Fnatic non si è assistito a modifiche: non è stato aggiunto Project A, e tantomeno POW3R risulta rimosso dal suo ruolo.

Tuttavia, dietro alla simpatica burla potrebbe nascondersi un fondo di verità, o perlomeno potrebbe essere manifestazione di un interesse. Riot Games è maestra nel creare e mantenere esports, com’è noto; per cui sarebbe ragionevole ritenere che anche Project A avrà la stessa stoffa. Fnatic, così come altre squadre, potrebbero già aver tenuto conto di questo, e iniziato a pensare di creare dei team ad hoc; certo, non nel breve periodo. In ogni caso, per saperne di più, sarà necessario attendere novità sullo sviluppo del titolo direttamente da Riot, che almeno per un po’ sarà impegnata con altri giochi in uscita.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Battle Royale

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina