Yu-Gi-Oh! Early Days Collection e gli altri annunci all'evento di Tokyo per i 25 anni

Ecco tutti gli annunci fatti al Tokyo Dome durante l'evento per i 25 anni di Yu-Gi-Oh!
Yu-Gi-Oh! Early Days Collection e gli altri annunci all'evento di Tokyo per i 25 anni
9 min

Da quel fatidico 4 febbraio 1999, giorno di debutto ufficiale del gioco di carte di Yu-Gi-Oh!, sono passati 25 anni, un quarto di secolo di espansioni, tornei e serie animate che hanno conquistato il cuore di milioni di duellanti. Il 3 e il 4 febbraio 2024, Konami ha organizzato un gigantesco evento in uno degli stadi più grossi del Giappone, il Tokyo Dome, per celebrare insieme a 50mila fan questo incredibile traguardo, trovate qui il nostro reportage in cui vi raccontiamo tutto nel dettaglio, compresa la nostra prova di una demo in VR e dell’intelligenza artificiale progettata per Master Duel.

Yu-Gi-Oh! compie 25 anni: tutti gli annunci dall’evento a TokyoTra esibizioni dal vivo delle sigle di tutti gli anime, duelli tra i doppiatori con l’orchestra in sottofondo, maxischermo per rivivere le scene migliori del cartone animato con tanto di campionati di trivia (e uno shop con una coda così lunga che anche con gli ingressi programmati faceva quasi il giro dell’intero stadio da 55mila posti), Konami ha scelto questo evento per annunciare diverse nuove uscite per tutto il suo orizzonte di prodotti e persino una nuova impresa nel mondo dell’animazione.

Tutte le novità annunciate al Tokyo Dome per il gioco di carte

Il primo annuncio ha riguardato un prodotto esclusivo del mercato giapponese, Yu-Gi-Oh! Rush Duel, che vedrà l’arrivo di un nuovo set. Questo particolare formato non è disponibile in forma fisica al di fuori del Giappone ma, dallo scorso settembre, è possibile trovarlo all’interno di Duel Links dove, tra qualche tempo, arriveranno anche le carte annunciate all’evento. Poi è arrivato il momento di presentare il nuovo core booster. Si chiamerà Infinite Forbidden e avrà come protagonista Exodia.

Yu-Gi-Oh! compie 25 anni: tutti gli annunci dall’evento a TokyoLa carta più ricercata del set, infatti, sarà certamente il nuovo Exodia Fusion con attacco infinito e che non può essere distrutto. Metterlo in campo sarà una faticaccia ma è garanzia di un finale esplosivo a qualunque partita. Parte di questo set, poi, saranno anche le ristampe di alcune carte iconiche della storia del gioco, come Forza Riflessa Tempestosa, con illustrazioni alternative. Non sarebbe una celebrazione dei 25 anni di Yu-Gi-Oh! senza un nuovo Mago Nero e un nuovo Drago che, questa volta, sinergizza con il cimitero del proprietario e dell’avversario per sbloccare effetti aggiuntivi.

È stato anche annunciato un nuovo set da 177 nuove carte incentrato sulla narrativa del Caduto di Albaz che sarà disponibile alla fine di marzo. Il nome ufficiale è ancora da decidere ma sappiamo che conterrà diverse rare segrete con trattamento speciale per i 25 anni del gioco e sarà immediatamente un set molto amato dai fan che, dai tempi dell'uscita di questa carta, vogliono saperne di più su questo personaggio iconico.

Master Duel: le novità dal Tokyo Dome per i 25 anni

Per quanto riguarda Master Duel, è stato annunciato l'evento di celebrazione del secondo anniversario che inizia il 7 febbraio e porterà con sé diverse ricompense per i giocatori più dediti. Tra queste ci sono una carta ultra rara con illustraione alternativa del Drago Bianco Occhi Blu, accessori a tema Drago BIanco Occhi Blu (tra cui un campo da gioco e delle bustine), e 1000 gemme gratuite. Sono stati annunciati anche un nuovo Selection Pack intitolato "Ride into the Future" e un nuovo Structure Deck molto intrigante chiamato "Blue Eyes Max" con protagonista il Drago Bianco Occhi Blu.

Per quanto riguarda i videogiochi più in generale, la stella del secondo giorno di annunci, poi, è stata la Yu-Gi-Oh Early Days Collection: una raccolta dei primissimi videogiochi dedicati al gioco di carte, alcuni dei quali mai usciti in occidente. La data di uscita non è stata rivelata ma sappiamo che sarà disponibile per Nintendo Switch e Steam e che due dei videogiochi inclusi sono Yu-Gi-Oh! Duel Monsters 4: Battle of Great Duelist (un'esclusiva giapponese per Game Boy Color uscita nel 2000) e Yu-Gi-Oh! Duel Monsters 6: Expert 2, (conosciuto nel resto del mondo come Yu-Gi-Oh! Worldwide Edition: Stairway to the Destined Duel) uscito nel 2001 su Game Boy Advance.

Ecco tutto ciò che è in arrivo su Duel Links

Yu-Gi-Oh! compie 25 anni: tutti gli annunci dall’evento a TokyoIl 28 febbraio, all'interno della modalità Rush Duel di Duel Links verrà introdotta una meccanica chiave della versione fisica giapponese del gioco: i maximum summons, un'evocazione che permette di combinare tre mostri, come le tre Sorelle Arpie (che potrete ottenere semplicemente facendo il login), in creature più grandi e più potenti. Altri due mostri che possono essere evocati solo con i Mximum Summons sono Supreme Machine Magnum Overlord e Yggdrago the Sky Emperor. È la prima volta al di fuori dal Giappone che questa meccanica viene implementata. In più è già disponibile la nuova Anniversary Box Vol.01, un set di bustine speciali che contiene delle carte molto forti e celebrative.

Konami Animations: nasce un nuovo studio di animazione

Avendo sul palco come ospite d’eccezione Shunsuke Kazama, il doppiatore giapponese di Yami Yugi e Yugi Muto alla sua terza apparizione a un evento ufficiale in 25 anni, Konami ha presentato la sua nuova divisione Animations: uno studio di animazione interno che lavorerà a diversi progetti dentro e fuori il mondo del gioco di carte. Come biglietto da visita è stato presentato Yu-Gi-Oh! Cardgame The Cronicles, un video con protagonisti i mostri più iconici del gioco che li vede in azione all’interno delle loro storyline personali che, in meno di 24 ore, ha già superato il milione di visualizzazioni su Youtube.

Questa è la prima volta che vengono esplorate non le storie di chi gioca a carte ma le vicende dei mostri iconici come il Mago Nero o l’Arsenale Divino AA-Zeus - Tuono del Cielo. Questo filmato è una sorta di biglietto da visita perché mette in mostra tutti gli stili di animazione di cui lo studio è capace usando come catalogo le avventure dei mostri più diversi. Non vediamo l’ora di scoprire se questo esperimento preliminare porterà alla realizzazione di qualcosa di più grande nel mondo delle carte da gioco di Yu-Gi-Oh!. Se siete curiosi di come è stato passeggiare tra decine di migliaia di fan giapponesi di Yu-Gi-Oh! mentre riempivano fino all'orlo il Tokyo Dome, uno stadio da baseball da 50mila posti, potete leggere qui il nostro reportage con tanto di provato dell'approdo di questo gioco in realtà virtuale.

-di Riccardo Lichene


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti