Trixo, diventare proplayer come in palestra

La startup è stata premiata dal Lucca Comics & Games per il suo tratto innovativo.
Trixo, diventare proplayer come in palestra
3 min
Tagstrixo

Chiunque abbia iniziato a interfacciarsi con il settore degli esports ha ben compreso che il “gioco”, la componente ludica, è appunto solo una parte del tutto e che per arrivare a determinati livello competitivi, per diventare un professionista, non basta giocare ma è necessario allenarsi nel vero senso della parola. Sotto quest’ottica nasce Trixo, una vera e propria palestra fisica per i gamers che è stata anche premiata dalla Call for Ideas del Lucca Comics & Games Factory, iniziativa organizzata da Lucca Crea Srl e dall’iconica fiera dell’omonima cittadina per stimolare l’ideazione di iniziative e progetti imprenditoriali innovativi ideati da under 35.

Verso Lucca

Trixo è stato selezionato tra i vincitori di Comics & Games Factory tra numerosi candidati, tutte iniziative che dovevano occuparsi di esports, videogames, content creation, web comics o webitoon. Grazie alla vittoria, Trixo sarà presente al prossimo Lucca Comics & Games con l’intero team per raccontare il proprio progetto, presentarsi al pubblico e mostrare come una semplice passione possa trasformarsi in una professione.

Come funziona Trixo

Trixo, nata da un’idea di Antonio Maestro e poi sviluppata con l’intero team composto da Salvatore Palombo e Maria El Asmar, non è una semplice sala Lan come già esistono in Italia e nel mondo, dedita ad affittare le postazioni Pc o console per chi vuole giocare, spesso affiancate da bar, ristoranti o ambienti comuni dove confrontarsi o guardare le competizioni esports. Trixo avrà nel suo locale che sorgerà a Napoli 30 postazioni gaming, uno snack bar e un’ampia sala relax ma non solo: saranno offerte anche sessioni di gaming e coaching proprio per allenare mente e corpo del videogiocatore e permettergli di migliorarsi per arrivare in alto. Ma può ovviamente rappresentare anche un importante luogo di aggregazione, di confronto oltre che una sede per futuri eventi competitivi italiani.

Una vera palestra

Trixo sarà di fatto una gaming house adatta a tutti: curiosi, spettatori, giocatori della prima ora, professionisti e chi un professionista vuole diventarlo. Motivo per cui “Trixo nasce con l’obiettivo di diffondere la cultura del gaming in Italia attraverso l’educazione dei giovani e la promozione delle competizioni di esports”. Attraverso una serie di abbonamenti diversificati Trixo si rivolge così a qualsiasi appassionato di gaming, esattamente come una palestra tradizionale che permette a chiunque di fare attività sportiva, in questo caso videoludica, utilizzando le stesse “macchine” e usufruendo all’occorrenza dei vari coach presenti. Sotto questa voce si troveranno inoltre anche dei percorsi di mental coach, individuali o di gruppo, che sottolineano l’obiettivo di essere una palestra che mira alla formazione dei suoi (esport)atleti.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti