Il Golf in digitale torna solo su next gen con PGA Tour di EA Sports - anteprima

Dopo anni di assenza, il golf in digitale di EA Sports sta per tornare in versione next gen.
Il Golf in digitale torna solo su next gen con PGA Tour di EA Sports - anteprima
6 min
TagsPgaTourEA

Il primo PGA Tour di EA è uscito nel 1990 e quest'anno, sette anni dopo l'ultimo titolo del franchise, potremo tornare a giocare a golf nei campi più prestigiosi al mondo. Sviluppato con il Frostbite Engine, il nuovo PGA Tour userà tutta la potenza di calcolo delle console next gen per ricreare ogni singolo filo d'erba di 30 dei campi più famosi al mondo.

Abbiamo visto il gioco in anteprima e se anche voi ricordate con piacere i titoli del passato (quando c'era ancora Tiger Woods) allora questo nuovo PGA Tour potrebbe essere l'esperienza che stavate aspettando. David Baker, lead producer di PGA Tour, ha detto: "L'esperienza è interamente progettata per portare i giocatori nelle scarpe di un campione. Abbiamo usato fotogrammetria ed elicotteri con sensori di profondità per misurare ogni pendenza, bunker e green dei campi che ospitano le competizioni più importanti del golf moderno: i Master".

Visto l'accordo con la PGA, il gioco sarà l'unico simulatore dove poter giocare su campi iconici come l'Augusta, Pebble Beach o Saint Andrew's, dove è nato il golf. Gli sviluppatori hanno perfino utilizzato i dati del sistema di gestione delle piante di Augusta per posizionare ogni singolo fiore e ogni singolo arbusto esattamente dove si trova sul campo reale. "Abbiamo convinto dei campi che non volevano essere in un videogioco a farsi digitalizzare grazie alla fedeltà di riproduzione che siamo riusciti a raggiungere con il nostro software" ha aggiunto Baker.

PGA Tour: l'anteprima del ritorno al golf di EAPer quanto riguarda il gameplay, il realismo è stato il focus principale degli sviluppatori senza però dimenticare che si tratta pur sempre di un videogioco che deve essere accessibile. Non mancano anche delle opzioni per poter controllare lo swing come nei titoli del passato così da non alienare i fan di lunga data che dovrebbero imparare tutto da capo. "Abbiamo un algoritmo che gestisce il comportamento della pallina e ne aggiusta il comportamento ad ogni rimbalzo tenendo conto del vento, degli alberi e del tipo di erba. Ogni campo, poi, ha il suo profilo personalizzato per quanto riguarda la fisica di tutti questi elementi, persino di come la pallina rimbalza se colpite un albero".

Ci saranno 20 tipi di tiro, ognuno dei quali unico per il tipo di mazza in uso per un totale di 1300 profili possibili. Ognuno ha il suo angolo, la sua rotazione della palla e molti altri parametri. Il gioco, poi, avrà una modalità carriera per portare il proprio golfista dai tornei amatoriali fino ai master. Dovrete gestire l'attrezzatura, i talenti e le abilità con un sistema di progressione in stile RPG che vi metterà davanti a delle scelte importanti.

Potrete anche vestire i panni dei molti golfisti e golfiste professionist? che fanno parte della PGA e della LPGA. Sono stati tutti scannerizzati da cima a fondo nei movimenti e nello stile di gioco grazie al fatto che la PGA ha incluso gli sviluppatori nella bolla anti covid degli ultimi master garantendogli accesso illimitato. Ci saranno dei golfisti aggiuntivi post lancio e potrete aspettarvi la consueta pletora di marchi (lussuosi e non) di attrezzatura e vestiti (comprese le collezioni 2023 che non sono ancora state annunciate tra cui quella del brand di Macklemore) come negli altri giochi sportivi di EA.

PGA Tour: l'anteprima del ritorno al golf di EA

Come per i titoli calcistici o di racing, anche PGA Tour riceverà degli aggiornamenti che replicano in game quello che sta succedendo nel mondo reale, soprattutto per quanto riguarda i Master che si svolgeranno. Per quanto riguarda le competizioni, invece, sappiamo che ci sarà una playlist competitiva ma non abbiamo ulteriori dettagli in merito. Il multiplayer casual, invece, supporterà fino a 16 giocatori contemporanei per non perdere nemmeno un minuto di tempo ad aspettare i tiri degli altri. La cooperativa da divano, ovviamente, non poteva mancare e si può giocare anche con un solo controller.

Gli sviluppatori hanno raccontato che quando i gestori di Augusta hanno playtestato il gioco hanno detto che è quanto di più realistico abbiano mai visto mentre i golfisti professionisti che lo hanno provato hanno già detto che lo useranno per allenare il loro putting. Prima di raccomandarlo o meno dovremo recensirlo e toccarlo con mano ma quello che abbiamo visto sembra promettere davvero bene. PGA Tour uscirà il 24 marzo solo su next gen (PS5 e Xbox Series X|S) e Pc e se preordinerete l'edizione deluxe potrete iniziare a giocare già dal 19 con una serie di bonus cosmetici e degli acceleratori per il guadagno di esperienza. Per quanto riguarda le performance sappiamo che il gioco girerà (su console) in 4K a 30 fps: non il massimo ma non parlando certo di un gioco d'azione.

-di Riccardo Lichene


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti