Hearthstone: ecco le novità dell'Anno del Drago
Hearthstone
0

Hearthstone: ecco le novità dell'Anno del Drago

Blizzard ha presentato le sue novità di Hearthstone per il 2019, si tratta di cambiamenti molto attesi perché devono risollevare le sorti del gioco dopo un periodo di flessione.

In maniera simile ad altri giochi di carte collezionabili, su Hearthstone c’è un momento in cui parte delle carte del gioco perdono la loro “legalità” nel formato Standard per fare spazio alle ultime novità. Ciò è detto anche Nuovo Anno di Hearthstone ed è dedicato ad un animale specifico. L’Anno del Drago è stato presentato dal Direttore Creativo Ben Thompson e dal nuovo Produttore Esecutivo Chris Sigaty.

Gli sviluppatori approfittano di questo periodo di cambiamento per attuare un numero di modifiche superiori alla media per assicurare la sopravvivenza del gioco. Nei comunicati ufficiali Blizzard ha anticipato una prima parte e lasciato indizi per altri annunci che arriveranno in seguito.

IL PASSAGGIO NELLE VECCHIE GLORIE. Uno degli annunci più attesi era sicuramente la lista delle carte da inserire nelle Vecchie Glorie. Sono carte che normalmente non potrebbero perdere la loro legalità ma per cui Blizzard ha deciso di fare un’eccezione per il bene a lungo termine del gioco: Favore Divino, Demone Guardiano e Naturalizzazione sono le carte dei set Classico (un set che è designato come sempre legale) mentre Genn Mantogrigio, Baku la Mangialune, Cervo Tenebroso, Gatto Nero, Falena Splendente e Murena Scossabuita del set Boscotetro (che resterà legale per un altro anno).

Per gli sviluppatori queste carte erano un impedimento alla varietà del formato Standard oppure non contribuivano positivamente all’identità di classe. I giocatori che possiedono queste carte saranno risarciti del pieno costo in valuta di gioco per queste carte.

hall of fame hs

PIÙ CONTENUTI PER IL SINGLE PLAYER. Per i giocatori che preferiscono passare il proprio tempi a misurarsi contro l’intelligenza artificiale, Blizzard ha sta preparando una serie di contenuti che sarà legata da una storia che coinvolgerà tutte le espansioni dell’Anno del Drago. La prima parte sarà rilasciata un mese dopo la prossima espansione (prevista per aprile 2019) mentre i successivi capitoli saranno acquistabili con valuta di gioco oppure a 19,99 € per l’intero pacchetto, in una maniera che ricorda le apprezzate Avventure.

single player

MODALITÀ ARENA. Anche il formato “limited” di Hearthstone sta per ricevere qualche aggiornamento: se fino ad ora l’Arena seguita il ciclo di contenuti del formato Standard, adesso ci sarà una rotazione personalizzata della durata di un’espansione. Il prossimo aprile in Arena saranno disponibili i set Base, Classico, La maledizione di Naxxramas, Sussurri degli Dei Antichi, I bassifondi di Meccania, Boscotetro e la prima espansione di quest'anno.

SPERANZE PER IL FUTURO. Pochi giorni prima dell’annuncio Blizzard ha riunito influencer e content creator in summit a porte chiuse in America ed Europa, a rappresentare l’Italia sono stati chiamati Mattia “Attrix” Attrice e Mattia “Poly” Negri. Tutti i partecipanti hanno firmato contratti di NDA e non possono rivelare cosa gli è stato mostrato, ma più di uno ha dichiarato sui propri profili social di essere fiducioso sul futuro di Hearthstone, sia a breve che a lungo termine.

Parole del genere caricano di aspettativa i giocatori, soprattutto considerato il momento storico in cui Hearthstone si trova: non più in una posizione dominante e con validi concorrenti che mirano allo scettro di gioco di carte digitali più giocato.

summit hs

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Hearthstone

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina