Nasce Pro2Be Esports, il nuovo laboratorio per i videogiocatori italiani

Presentato il nuovo progetto tutto italiano che mira a curare i diversi aspetti della vita dei videogiocatori professionisti.

Nasce un nuovo progetto in Italia nell'ambito esport con l'obiettivo di facilitare la crescita professionale dei videogiocatori di oggi e di domani. Un'idea che va a colmare un aspetto spesso sottovalutato: Pro2Be Esports sarà un talent lab esportivo che curerà ogni aspetto della vita di un Pro, dal mental coaching alla gestione della comunicazione, e svolgerà dunque la funzione di intermediazione tra i pro players, i club, i professionisti sportivi ed aziende che vorranno investire nel mondo dei giochi sportivi elettronici competitivi.

Pro2Be Esports nasce da un’idea dei tre soci fondatori, Fabio Battista, Roberto Forzano ed Arcangelo Manfredonia, i quali vantano diversi studi, diversi percorsi ma uniti da un’unica passione ed un unico intento: diventare un punto di riferimento nel settore per i videogiocatori e garantire ai propri gamers professionisti i migliori strumenti possibili per raggiungere nuovi traguardi esportivi.

Roberto Forzano, co-fondatore, ha dichiarato: "Il settore Esports è un’opportunità di intrattenimento per le squadre di calcio, per gli sportivi che vogliono ampliare la propria digital fanbase e per le aziende che vogliono innovare. Lo consideriamo un fenomeno inarrestabile per il futuro, per questo noi di Pro2Be abbiamo deciso di posizionarci sul mercato operando da intermediari, ponendo l’accento sulla sempre più necessaria professionalità e preparazione dei videogiocatori. Utile per un’ulteriore crescita del mondo gaming italiano!"

Almeno inizialmente Pro2Be si rivolgerà ai giocatori di PS4, Xbox e PC ma non è escluso, in futuro, l'ampliamento ad altre piattaforme tra cui spicca in particolare il mobile.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Commenti