Alla Sapienza di Roma l'incontro tra Esport e Università
Industry
0

Alla Sapienza di Roma l'incontro tra Esport e Università

Mattia Guarracino e Daniele "Prinsipe" Paolucci risponderanno alle tue curiosità sul fenomeno controverso degli eSports: giochi elettronici o sport digitale?

Gli esports conquistano giorno dopo giorno sempre più attenzione mediatica. A interessarsi è anche l'Università La Sapienza che ha organizzato per l'intera giornata del 24 maggio una serie di incontri con esponenti del settore per fare chiarezza sui punti. Tra le figure presenti Daniele Ballini e Paolo Cisaria del team Mkers, Chiara Sambaldi e Andrea Strata di Eurispes, Jacopo Ierussi di GEC - Giochi Elettronici Competitivi, Simone Trimarchi di ESL Italy e Ivan Grieco dell'Associazione Italiana Caster.

Dopo le varie sessioni, a conclusione dei lavori, alle 18.00 la parola sarà infine data ai gamer professionisti Mattia "LoneWolf92" Guarracino, giocatore della Sampdoria, e Daniele "Prinsipe" Paolucci, giocatore dei Mkers e campione europeo di FIFA17, i quali risponderanno alle domande del pubblico sotto la coordinazione di Francesco Lombardo, Esports Reporter.

"Il Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale, in collaborazione con SapienzaSport, il centro di servizi sportivi di Ateneo, ha deciso di organizzare una giornata di studio e di riflessione sul tema a carattere interdisciplinare. L’obiettivo è mettere intorno a un tavolo esperti, professionisti, giocatori, istituzioni e aziende per interrogarsi sugli impatti socio-culturali, economici, giuridici, ma anche medici e fisiologici che la loro diffusione determina sullo sport, su stili di vita e pratiche di consumo."

L'evento è gratuito ma è richiesta l'iscrizione tramite il modulo di adesione presente sul sito ufficiale.

esports sapienza

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Industry

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina