Adidas entra ufficialmente nel gaming competitivo con PG Esports, Exeed e MOBA ROG
Industry
0

Adidas entra ufficialmente nel gaming competitivo con PG Esports, Exeed e MOBA ROG

Un altro grande nome entra a far parte dei supporters eSportivi. Si tratta di un traguardo per l'intero settore italiano.

Si è da poco conclusa la conferenza ufficiale di presentazione del nuovo progetto della Adidas, quello del suo ingresso nel mondo degli eSports. Legandosi a delle società già da tempo attive e presenti nel panorama italiano, infatti, la grande multinazionale, produttrice di prodotti sportivi e non, si è lanciata in un nuovo scenario e ci regala grandi aspettative.

Già da tempo, ormai, i MOBA ROG e PG Esports avevano annunciato (ufficiosamente) una partnership con Adidas, ma non erano state rivelate informazioni sensibili riguardo il coinvolgimento effettivo di quest’ultima nel mondo degli eSports, se non per qualche sneak peak di una divisa e dell’apparizione di abiti di marca all’interno dello streaming di PG Esports stessa.

Oggi, finalmente, l’attesa si è conclusa, e abbiamo assistito alla tanto attesa presentazione del nuovo progetto della Adidas. A moderare l’evento c’erano i cari Lapo "Terenas" Raspanti e Roberto "KenRhen" Prampolini che, seppur visibilmente emozionati, sono riusciti a svolgere bene il loro compito. Sul palco si sono succeduti diversi ospiti, a partire dal Senior Manager Sports (ed eSports) Marketing di Adidas, Giacomo Zerella, il quale ha spiegato brevemente, in maniera a tratti un po’ criptica a dire il vero, quanto sia importante, anche per un’azienda già di per sè molto grande, l’essere presente in un panorama nuovo e in espansione. A partire dalle nuove divise di molte squadre italiane, lo scopo è quello di fornire ai gamers tutti i comfort di cui possano aver bisogno, aiutando anche a livello economico con la sponsorhip.

In seguito è stata la volta di Tito Latella e Paolo Marcucci (Paolocannone), rispettivamente CEO e capitano dei MOBA ROG, che si sono espressi riguardo la loro partnership per le divise con Adidas, sostenendo di nuovo quanto possa essere importante per le società che si muovono sul palcoscenico degli eSports la presenza e il supporto di una multinazionale così grande ed importante, che si pone attivamente al servizio e al supporto dei giocatori e degli imprenditori che decidono di investire in tale ambito.

Per finire sono saliti sul palco Federico Brambilla e Vincenzo Guastafierro (Rekins), il primo Presidente della società e il secondo giocatore italiano di Fortnite molto forte. I contenuti dell’intervento sono stati pressochè gli stessi già enucleati in precedenza dagli altri ospiti, dato che in questa sede è stata presentata la nuova divisa ufficiale degli Exeed e si è ricordato di quanto sia importante il coinvolgimento di grandi imprese nel campo degli eSports.

Si unisce alle nostre fila un altro partecipante di tutto rispetto, che dopo Vodafone, Vigorsol, ecc. rappresenta sicuramente una delle risorse più importanti che il panorama eSportivo italiano può vantare al momento e un alleato in più sul quale si può contare e appoggiarsi per far crescere questo ambiente. L’Italia è purtroppo ancora molto indietro rispetto al resto del continente europeo per quanto riguarda i videogiochi competitivi, ma se sempre più operatori economici di tutto rispetto continueranno a unirsi a noi, recupereremo ben presto il gap che ci divide dagli altri Paesi.

Dal nostro piccolo, non possiamo far altro che augurare buon lavoro ad Adidas e ai suoi nuovi partners.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Industry

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina