EU Masters: Samsung Morning Stars eliminati dal torneo

I Samsung Morning Stars vengono eliminati da EU Masters, ma si portano a casa tanta esperienza in più per l'anno prossimo

© lolesports

Dopo una lunga pausa, le squadre europee, sono ritornate sul terreno di EU Masters. La giornata di ieri è stata particolarmente impegnativa per i Samsung Morning Stars, che hanno dovuto affrontare tutto il girone di ritorno in una sola sera. Alla fine il team italiano ha portato a casa due sconfitte ed una vittoria, dovendosi rassegnare ad una eliminazione non così cocente. 

Due sconfitte ed un solo problema 

Partiamo subito da un presupposto importante: il girone dei Morning Stars era difficilissimo. K1CK NeoSurf e LDLC OL sono le due squadre finaliste della scorsa edizione di EU Masters, ed entrambe hanno espresso un livello di gioco altissimo (specialmente i polacchi). Gli Schalke 04 Evolution, invece, vantano nel loro roster dei player che hanno avuto esperienze in LEC ed anche ai Worlds 2019 (il botlaner Innaxe). 

Questa, chiaramente, non vuole essere una giustificazione per la sconfitta dei Samsung Morning Stars, ma ci fa capire quanto gli altri paesi d’Europa siano avanti rispetto all’Italia negli esports di League Of Legends 

Analizzando sul lato tecnico le sconfitte ottenute dai SMS, ci si può facilmente rendere conto di un problema piuttosto evidente: la monodimensionalità del gioco dei ragazzi di coach Cristo. Infatti, nei game persi contro K1CK ed LDLC, Click e compagni hanno provato a proporre sempre la stessa strategia basata sullo scaling in late game, cosa che li ha resi leggibili e prevedibili. Questa volontà di scalare nelle fasi finali di partita ha un po' condizionato l'andamento delle partite, che potevano essere tranquillamente vinte.

Una vittoria che fa morale

Le due sconfitte subite avevano già matematicamente eliminato il team di coach Cristo, perciò il match contro gli Schalke 04 Evolution sembrava una pura formalità. Nonostante questo, i Samsung Morning Stars si sono fatti valere, strappando una vittoria insperata ad un team che sembrava nettamente più forte. 

Piano piano le cose stanno cambiando nel nostro paese, e tante squadre stanno ponendo delle buone basi per andare alla conquista dell’Europa. Sicuramente i SMS, i MKERS ed i Racoon proveranno a giocarsi le loro chance anche nel prossimo split di EU Masters. 

Commenti