Clash Royale: Mattiaa trionfa all'ESL Vodafone Championship
Mobile Esports
0

Clash Royale: Mattiaa trionfa all'ESL Vodafone Championship

Dalle semifinali e finale tenutesi presso la ESL Vodafone Arena è uscito vincitore il favorito della competizione, ma non senza difficoltà.

Sabato 28 Ottobre 2019, presso Milan Games Week, e più specificamente presso la ESL Vodafone Arena, si sono svolte le fasi finali del torneo ESL Vodafone Championship per il tower defense mobile Clash Royale. L’evento si è suddiviso in vari momenti: innanzitutto si sono svolte le semifinali del torneo, che hanno coinvolto i quattro top players italiani che hanno superato le precedenti fasi (trattandosi di sfide 1v1); in secondo luogo i vincitori si sono affrontati nel gran finale, al termine del quale è stato decretato il campione del torneo, che ha potuto sollevare con gioia la coppa. Le semifinali prevedevano diversi match, al meglio delle tre, mentre la finale era al meglio delle quattro.

Alla fine, a stringere il trofeo tra le mani è stato Mattiaa, anche grazie all’esperienza maturata negli ultimi anni, forse superiore a quella dei suoi avversari.Vediamo insieme quindi come sono andati questi scontri all’ultima goccia di elisir, che in più di un momento hanno fatto emozionare ed esaltare il pubblico.

I Semifinale: Filo Rambo vs Pasti. Il primo incontro ha visto protagonisti Filo Rambo, dei Samsung Morning Stars, e Pasti, di Mgaming e già campione di diversi tornei importanti nel 2018, nonché nella top 8 mondiale del titolo. Sin dal primo match, entrambi i giocatori hanno mostrato di voler sfruttare le potenzialità delle ultime carte aggiunte a Clash Royale, vale a dire la Gabbia Goblin e il Pescatore. Quest’ultimo in particolare è stato utilizzato molto spesso nel torneo, a dimostrazione della sua importanza nel meta del gioco dovuta alla sua abilità peculiare; trascinare a sé le truppe avversarie può trovare infatti numerosissime applicazioni utili. Dopo un primo match concluso a favore di Pasti, Filo Rambo non ha esitato a pareggiare nel successivo, schierando un efficace mazzo a base di Scheletro Gigante e Cimitero. Nel terzo match, con cui Pasti si è portato di nuovo in vantaggio, hanno fatto la loro comparsa le Reclute Royale e il Minatore; ciononostante, Filo Rambo ha di nuovo portato la semifinale in pareggio, contrastando il deck di Pasti, riproposto dal match precedente, con Maiali Royale e Gran Cavaliere. Il match conclusivo ha portato Filo Rambo alla conquista della semifinale, portandolo alla fase finale del torneo.

II Semifinale: Mattiaa vs RobTM. La seconda semifinale si è combattuta tra Mattiaa, alias Mattia De Simoni, del team QLASH, e RobTM, di Cybergroung Gaming. In quasi tutti i match della partita, almeno uno dei giocatori ha utilizzato il barile goblin; tuttavia, esso non è stato mai molto determinante, in quanto spesso e volentieri nel mazzo avversario era presente un valido counter. I primi due match sono stati vinti da Mattiaa, che era anche il favorito della finale: nel corso della Stagione infatti, è stato colui che ha conquistato più punti ottenendo il minor numero di sconfitte. Nondimeno, Rob non si è fatto scoraggiare, e mantenendo i nervi saldi si è aggiudicato i successivi due match, rimontando su Mattiaa. L’ultimo match è stato a dir poco esaltante: Rob ha messo in piedi una tattica davvero ottima, utilizzando il Gigante Royale, che nonostante la Torre Inferno di Mattiaa riusciva ad arrivare a torre con il supporto di un Fulmine. Mattiaa stava per cedere sotto i colpi del Gigante, e la torre bersagliata non aveva che pochi punti vita; tuttavia, Rob non è riuscito a ciclare le carte per pochi secondi, e ha perso la propria torre a causa di un’audace mongolfiera di Mattiaa.

Gran Finale: Mattiaa vs Filo Rambo. I pupilli di QLASH e Samsung Morning Stars si sono infine sfidati in una finale combattutissima, giocata molto sulla difensiva ma comunque estremamente avvincente. Nel primo match, Filo Rambo ha messo in campo la devastante Scintilla, che però non ha saputo far breccia nelle difese di Mattiaa. Il secondo match si è invece risolto in un pareggio, dovuto a mazzi molto equilibrati, che ha mantenuto Mattiaa in vantaggio. Nel terzo match Filo Rambo ha cercato di smuovere le acque con una combinazione di Cimitero più Veleno, senza però riuscire nell’impresa: anche questo round è risultato in un pareggio. Da qui in poi, Mattiaa ha retto le redini dell’incontro; le ottime tattiche di Filo Rambo non hanno potuto molto di fronte alla impeccabile difesa dell’avversario, che ha progressivamente preso coraggio, match dopo match. Il round del 4 a 0, che ha aggiudicato la vittoria a Mattiaa, è stato davvero intenso: la combinazione Gigante Royale e Scheletro Gigante di Filo Rambo non è stata in grado di fare abbastanza danni, ma soprattutto di fermare il P.E.K.K.A. di Mattiaa, che è riuscito a colpire la torre avversaria, portandola nel range di danni di una fatale pozione Veleno.

Facciamo i complimenti al neo-campione, ma anche a tutti gli altri partecipanti per aver portato sul palcoscenico di Milan Games Week uno spettacolo così avvincente, e ci auguriamo che il prossimo anno possa essere ancora migliore.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Mobile Esports

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina