MotoGP
0

Rossi e Leclerc la sfida tra i campioni

Il nove volte campione del mondo di motociclismo ha accettato la sfida del monegasco della Ferrari

Rossi e Leclerc la sfida tra i campioni
© corriere dello sport

Alcuni fortunatissimi spettatori hanno avuto l'onore, ed il piacere, di vedere in diretta una sfida tra due mostri sacri del tempio del motorismo...il nove volte campione mondiale di motociclismo Valentino Rossi ed l'astro nascente della Scuderia Ferrari di Formula Uno Charles Leclerc

Questi due incredibili campioni si sono infatti trovati, virtualmente, sul tracciato di Silverstone su Assetto Corsa dove si sono potuti sfidare grazie ai loro simulatori di guida seduti comodamente dal salotto di casa. 

La sfida tra i due si è quindi consumata nel circuito virtuale della pista inglese più famosa del mondo, sul titolo Assetto Corsa Competizione sviluppato da Kunos Simulazioni, e con loro era anche presente il pilota della Ducati Pramac Pecco Bagnaia (vincitore del Gp d'Austria virtuale in Motogp).

Durante la sfida, è stato proprio Pecco uno dei primi a manifestare le prime difficoltà (il pilota ha ad un certo punto ammesso "Si fa una fatica mostruosa, sto sudando come un matto") mentre Rossi ha fin da subito fatto delle valutazioni sull'esperienza di guida. 

Il leggendario pilota di Tavullia, parlando in diretta streaming in sfida con Leclerc, ha detto "Faccio fatica a capire quando posso aprire il gas, soprattutto nel lento...ed appena spingo un po' in entrata vado subito largo. Devo capire ancora le linee giuste e bisogna fare ancora un po' di chilometri" mentre riguardo il paragone con la sua categoria è stato perentorio: "In MotoGP è più tosta".  

Pur non essendoci ancora alcuna certezza sembra comunque che questa prima grande "prova" sia solo una sessione di allenamento per quella che dovrebbe essere la "chiamata" in F1 Virtual Esports per Rossi e, forse, anche per il pilota Ducati Bagnaia

Rossi e Leclerc la sfida tra i campioni

©Leclerc

Del resto non dovrebbe essere folle pensare al Dottore su di una macchina di Formula Uno (durante la sua carriera ne ha guidate diverse, al punto che stava quasi per diventare un pilota di Formula Uno), anche se in questa specifica situazione potrà farlo attraverso un simulatore di guida. 

Leclerc è invece ormai una presenza fissa nel mondo degli esport motoristici, con il monegasco che ha recentemente partecipato anche alla prima prova del nuovo SRO E-Sport GT Championship (in cui ha chiuso fuori dalla zona punti) e che si prepara per quella che si correrà sulla pista virtuale di Spa Francorchamps il prossimo 10 maggio.

Tutte le notizie di MotoGP

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina