Overwatch Contenders: Team Gigantti insuperabili
Overwatch
0

Overwatch Contenders: Team Gigantti insuperabili

Prosegue la stagione competitiva dell'Overwatch Contenders, tra cui figura la squadra italiana dei Samsung Morning Stars.

Si parte alla grande con il primo match di giovedì tra i nostri Samsung Morning Stars contro la capolista Team Gigantti. Una partita sicuramente impegnativa, ma non impossibile per il team italiano, già dal primo round Gigantti mostra i denti sulla mappa Lijang con la facile conquista dei punti di controllo. I Morning Stars si mostrano aggressivi invece sulla mappa King's Row dove riescono a strappare la vittoria e portarsi in parità. Hanamura è un disastro per i nostri, mentre in Junkertown resistono, ma alla fine il risultato premia il Team Gigantti che vincono per 3-1. Il secondo match vede scontrarsi i francesi di Eternal Academy contro Young and Beautiful, uno scontro tra esordienti con la sola differenza che gli Academy sono la “primavera” del team ufficiale parigino, Eternal, che compete nella League. Chiamati a riscattarsi dopo le ultime negative prestazioni, i parigini si impongono per 3-0.

Il venerdì si riprende con il match tra Angry Titans contro Shu's Money Crew EU. Un match già deciso sulla carta e confermato sul campo, in cui i Titans conducono ogni singolo round, vincendo così per 4-0. Non pervenuti i Money Crew, che si lasciano davvero andare in questa partita con troppi errori che a questo punto della gara non dovrebbero più accadere. L'ultimo match della giornata chiama in causa i British Hurricane contro OnePoinT. I round visti in questo scontro sono davvero un piacere per gli appassionati, seppur con qualche errore i OnePoinT riescono a tenere testa gli Hurricane. Addirittura il secondo round sulla mappa King's Row finisce in un pareggio clamoroso. Tuttavia il risultato premia gli Hurricane che portano a casa la vittoria per 2-1, di misura quindi.

Il punto. È evidente che i nostri Samsung Morning Stars hanno ancora molto da migliorare, soffrono nelle mappe Conquista, Hanamura ad esempio è stata gestita davvero male sia in fase difensiva che in attacco, mentre in mappe come Junkertown riescono a difendersi davvero egregiamente. Manca ancora qualcosa a questo team, ma i match con le squadre più ostiche dei Contenders sono ormai alle spalle e i nostri devono riorganizzarsi. Nota di merito al nostro tank Tiago “Mowzassa” Rodrigues che con il suo Reinhardt è davvero la spina dorsale sui cui si regge il team, sempre lucido e con le sue ultimate sempre a segno.

I tre team favoriti di questi Contenders confermano quello che già si poteva vedere sulla carta, ovvero team affiatati, aggressivi e preparati davvero a tutto. I Giganti anche se primi devono guardarsi le spalle e i prossimi scontri diretti potrebbero diventare delle sorprese amare per la capolista. Negativo il bilancio dei team appena formati, Y&B in particolare soffrono sul fondo della classifica, non sembrano davvero concentrati molte volte e poco coordinati.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Overwatch

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina