Overwatch League: San Francisco Shock in testa, Boston fuori dai playoff
Overwatch
0

Overwatch League: San Francisco Shock in testa, Boston fuori dai playoff

Si è conclusa anche la fase 2 della OWL con la quinta settimana di gare: questa settimana si parte con i playoff.

Molte squadre ambivano ad un posto oltre la soglia dei playoff di fase, ma solo 8 ce l'hanno fatta e qualche team ha davvero rovinato la festa ad altri. Vediamo nel dettaglio tutte le gare.

Venerdì si apre il confronto con il primo match tra Dallas Fuel contro Florida Mayhem. Per Dallas è l'ultima gara di questa fase e quella più ostica, deve confermare la sua buona posizione in classifica. L'azione dei Fuel è rapida e già dai primi scontri mette in chiaro la situazione, ma dall'altra parte troviamo dei Mayhem che non sembrano accettare tanto passivamente la situazione. I Fuel passano in vantaggio, ma vengono rimontati subito dai Mayhem sulla seconda mappa che si rivela una partita estenuante. Dallas Fuel continua l'attacco e vince le successive due mappe, il punteggio finale è di 3-1 per i texani, ma a dire il vero i Florida Mayhem hanno venduto cara la pelle.

Il secondo match vede contrapporsi Philadelphia Fusion contro San Francisco Shock. Risultato e quasi sempre incerto in ogni round, ma le statistiche parlano chiaro, gli Shock sono in vantaggio e più in forma dei loro avversari. Lo 0-4, a favore dei San Francisco Shock, conferma questi dati statitici. Si termina questa giornata con Guangzhou Charge contro Houston Outlaws. Partita combattutissima e ancora una volta Houston rimane in bilico sul risultato, reagisce al momento giusto e poi crolla inesorabile proprio sull'ultimo round. 3-2 per i Charge, ma che non cambia moltissimo in termini di classifica playoff dato che entrambi i team erano alle ultime posizioni.

Sabato si riparte alla grande con un primo grande scontro in chiave classifica tra Boston Uprising contro Los Angeles Gladiators. Forse già stanchi i Gladiatori e sicuri della loro posizione in classifica, sembrano non dare il massimo. Boston rincorre e sovrasta le difese un po' blande degli avversari, che in ogni caso riescono a rispondere colpo su colpo. Non basta per il risultato, Boston vince per 3-1 ed è ancora in corsa. Nel secondo match tornano i campioni dei Vancouver Titans contro i Toronto Defiant. Gara non brillantissima e come sempre lo strapotere dei Titans pesa, Toronto guadagna una sola vittoria. 3-1 per Vancouver ormai matematicamente dentro ai playoff di fase.

Si prosegue con Shanghai Dragons contro Washington Justice, quest'ultimi ormai in balia di polemiche e malumori riescono per qualche round a tenere testa agli avversari. I dragoni tuttavia mostrano una certa solidità di gioco, quasi senza colpo ferire vincono per 3-1. London Spitfire è chiamata alla vittoria contro Houston Outlaws e lo fa anche abbastanza in fretta. Ormai i texani non sono un problema e il team londinese trova campo aperto, in cui le difese sono davvero polverizzate. Gli Spitfire vincono per 4-0, per Houston nemmeno la gloria di un round giocato in maniera decente. Si conclude con New York Excelsior contro Atlanta Reign e qui assistiamo a qualcosa di più emozionante. Partita movimentata con continui capovolgimenti di fronte e giocate davvero interessanti, fanno da guida ai fan per un grande spettacolo. Le grandi azioni e i combattimenti sono davvero intensi, la sorpresa sta anche nel risultato ovvero 2-3 per il team di Atlanta.

Domenica riprendiamo con Seoul Dynasty contro Vancouver Titans. Ormai un canzone già ascoltata in cui i canadesi sanno eseguirla al meglio e al pubblico non resta che ascoltarla. Seoul non è mai veramente incisiva e si lascia andare lentamente, anche il pubblico ci crede poco in una rimonta. Vancounver Titans vince per 4-0 e chiude la pratica della fase 2. Il secondo match regala la prima clamorosa sconfitta della giornata, il match è tra Chengdu Hunters contro Los Angeles Valiant. Il team cinese si batte per un posto ai playoff ed è davvero ad un passo. La partita si rivela un ping-pong terribile, entrambi i team si portano in pareggio appena dopo che uno ha superato l'altro. Gli Hunters perdono mordente proprio alla fine e si lasciano sfuggire la vittoria sotto il loro naso. 2-3 a favore dei Los Angeles Valiant, il pubblico stupefatto e forse non ancora conscio della classifica.

Partita meno interessante in chiave playoff tra Toronto Defiant contro Paris Eternal, ma regala in ogni caso alcuni momenti interessanti. Dopo i primi round un po' sottotono i galletti francesi cercano la rimonta, che non avviene in maniera decisiva. Strappano qualche round agli avversari, ma Toronto fa di meglio e vince 4-0 in maniera entusiasmante ed inutile. La ciliegina sulla torta arriva con Washington Justice contro Boston Uprising, quest'ultimi possono ancora sperare in qualcosa con un differenziale migliore e una vittoria. Dopo le prime due mappe per Boston sembra fatta e sembrano che inizino i calcoli per vedere la posizione in classifica. Tutto viene rovinato dalla ripresa di Washington che riesce a mettere insieme i pezzi e a vincere in maniera inaspettata. Forse la rimonta più bella vista in questa fase, per Washington è un'iniezione di fiducia mentre per Boston un incubo che divora le speranze.

Lunedì Si conclude con il primo match tra Shanghai Dragons e San Francisco Shock, quest'ultimi a punteggio pieno e continuano la loro ascesa in classifica. Dragons fiduciosi delle loro capacità affrontano gli avversari a testa alta. Non la rendono facile agli Shock, il risultato finale è pur sempre un 0-4 per i ragazzi di San Francisco, ma se guardiamo il dettaglio di ogni round i Dragoni si sono battuti bene. Ogni parziale è stato perso di misura, da parte dei cinesi, che hanno portato allo spareggio gli avversari su quasi tutte le mappe.

L'ultima partita di questa fase è tra Seoul Dynasty contro Hangzhou Spark, entrambi i team alla ricerca dell'ultimo posto in classifica playoff. Il derby asiatico è davvero intenso, anche qui assistiamo ad una strenua resistenza dei Dynasty, mentre Spark riesce quasi sempre ad avere la meglio non senza fatica. Alla fine Seoul deve cedere il passo e perde per 1-3 a favore degli Hangzhou Spark, che festeggiano così il 7° posto in classifica.

Il punto. Anche le gare della fase 2 hanno saputo regalare delle emozioni. Finalmente è arrivata la prima vera vittoria dei Washington Justice, che per loro non cambia molto, dato che rimangono sempre verso il fondo della classifica, ma dimostra che c'è ancora competitività nel gruppo. A sorpresa Hangzhou Spark e Shanghai Dragons conquistano un posto ai playoff di fase, anche se ad attenderli ci saranno team davvero troppo forti, ma mai dire mai.

San Francisco Shock sorprende tutti e conquista il primo posto in classifica con nessuna sconfitta. Ogni suo risultato in questa fase è sempre stato un 4-0. Vancouver Titans seguono anch'essi imbattuti, ma con un differenziale più basso per aver perso solo in 3 mappe. London Spitfire superano di posizione i LA Gladiators e NYXL che comunque sono raggruppati dalla 3^ alla 5^ posizione. Grande festa anche per i Dallas Fuel che hanno dato spettacolo durante l'Homestand, da loro ospitato, la scorsa settimana.

Grande amarezza per Chengdu Hunters, Seoul Dynasty e Boston Uprising, tutti e tre i team erano ad un passo dalla soglia dei playoff di fase e si sono lasciati sfuggire il tutto proprio ad un passo. In ultimo Houston Outlaws che crolla clamorosamente all'ultimo posto, sembrano lontani i bei match giocati l'anno scorso. Seguono Florida Mayhem che non hanno più nulla da raccontare, seppur di tanto in tanto riescono a strappare qualche round per la gioia dei fan. Tutte le altre squadre rimangono nella parte centrale della classifica.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Overwatch

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina