Nation Wars: L'Italia cala il tris d'assi, Reynor, Ryosis e Ryu convocati in nazionale
Starcraft II
0

Nation Wars: L'Italia cala il tris d'assi, Reynor, Ryosis e Ryu convocati in nazionale

Si sono concluse da poco le votazioni per eleggere i convocati della nazionale che parteciperà alle Nation Wars storico torneo per nazioni di StarCraft II organizzato dalla popolare organizzazione francese O’GamingTV.

L’Italia lo scorso anno raggiunse i quarti di finale grazie a uno straordinario Riccardo “Reynor” Romiti capace di arrendersi alla sola Corea del Sud dopo una bellissima ed emozionante cavalcata. Quest’anno l’Italia di StarCraft II riparte con una nuova formazione sperando in una brillante e grandissima prestazione collettiva anche nell’edizione 2019 che prenderà il via il 30 settembre con le fasi di qualificazione.

L’Italia, dopo la chiusura della fase di votazione, avrà all’interno del suo organico giocatori di altissima qualità come Eduard “Ryu” Condori, Alessandro “Ryosis” Rossi e Riccardo “Reynor” Romiti, primo degli esclusi e riserva sarà invece il giocatore del team Mkers, Matteo “Garlard” Catozzi.

Eduardo “Ryu” Condori

Nation Wars: L'Italia cala il tris d'assi, Reynor, Ryosis e Ryu convocati in nazionale

Il giocatore italo-peruviano più volte protagonista in numerose stagioni della Copa America difenderà i colori azzurri in queste Nation Wars. Ryu tornerà ad essere titolare al torneo organizzato da O’GamingTV dopo la parentesi dello scorso anno che lo aveva visto impegnato come riserva senza avere tuttavia mai avuto la possibilità però di entrare nel vivo dell’azione, subentrando a Davide “Ruinblaster” Zappalà e Flavio “MiaNonna” Rogledi.

Il talento azzurro è sicuramente uno tra i più attivi anche in ambito internazionale avendo partecipato a numerosi tornei del circuito WCS nelle fasi di qualificazione sia durante il 2018 che nei mesi scorsi. Sono stati 3330 i voti che il pubblico internazionale ha regalato a Eduard “Ryu” Condori dando fiducia a un solido giocatore Zerg che nel corso delle precedenti stagioni ha dimostrato grande affidabilità in tutti i matchup regalandosi anche qualche piazzamento eccellente sia in competizioni nazionali che internazionali.

Alessandro “Ryosis” Rossi

Nation Wars: L'Italia cala il tris d'assi, Reynor, Ryosis e Ryu convocati in nazionale

Recentemente entrato a far parte della formazione americana degli PSISTORM Gaming, Alessandro “Ryosis” Rossi difenderà i colori della nazionale azzurra alle Nation Wars 2019. Il ragazzo lombardo classe 2001 e intervistato sulle pagine del Corriere dello Sport a seguito del suo successo nella GG Cup lo scorso anno, sembra essere migliorato molto negli ultimi mesi riuscendosi ad affacciare nel panorama internazionale con autorità e partecipando a diversi importanti e prestigiosi tornei in giro per l’Europa tra i quali possiamo ricordare il WCS Spring andato in scena lo scorso maggio a Kiev.

Ryosis, al debutto con la maglia della nazionale azzurra, con la razza Zerg cercherà di dare continuità al buono stato di forma espresso negli ultimi mesi a dimostrazione di una crescita graduale ma continua di un ragazzo che potrebbe riuscire a regalarci delle emozioni davvero speciali.

Riccardo “Reynor” Romiti

Nation Wars: L'Italia cala il tris d'assi, Reynor, Ryosis e Ryu convocati in nazionale

Sono stati oltre 8500 i voti che hanno portato Riccardo “Reynor” Romiti a vestire la maglia della nazionale italiana in queste Nation Wars 2019. Il “veterano” azzurro, classe 2002, capace di partecipare con la maglia dell’Italia in tutte le edizioni delle Nation Wars che hanno visto l’Italia protagonista, sarà chiamato a trascinare i propri compagni e il pubblico verso le finali parigine. Un’impresa che, come si è detto, l’Italia ha mancato di un soffio durante la scorsa edizione essendo stata eliminata dalla Corea del Sud ai quarti di finale.

Nella scorsa stagione Romiti ha dato mostra di grande crescita e consapevolezza dei propri mezzi riuscendo a eliminare in modo autorevole nazionali davvero quotate come la Cina e la Norvegia. Il giocatore dei GamersOrigin guiderà gli azzurri da capitano in questa nuova avventura europea, quest’anno Reynor è già stato in grado di regalarci, in ben due occasioni, due importanti trofei internazionali vincendo le tappe del circuito WCS winter Europe e summer svoltesi rispettivamente a Burbank e Kiev. Il talento toscano, già con la qualificazione alle finali del WCS in tasca, giocherà probabilmente questo torneo con la voglia di regalare spettacolo e siamo certi, conoscendo il suo stile aggressivo e fantasioso, che non tradirà le aspettative.

Seppur con un montepremi di 40,000$, ridotto rispetto all’edizione 2018, le Nation Wars vedranno la partecipazione record di 40 squadre nazionali tra le quali possiamo trovare come debuttanti assolute: Argentina, Hong Kong, Iran, Kazakhstan, Bielorussia, Singapore, Turchia e Romania che renderanno ancora più magica una competizione che si prospetta davvero entusiasmante.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Starcraft II

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina