StarCraft Community League: l'estate si infiamma con una nuova serie di tornei
Starcraft II
0

StarCraft Community League: l'estate si infiamma con una nuova serie di tornei

Al via una nuova serie di tornei italiani dedicati a Starcraft.

StarCraft Community League non è solo un semplice progetto ma un’idea che va oltre il tempo e ci riporta indietro di tanti anni quando ancora c’era l’espansione Wings of Liberty e StarEagle, ClouD Jeal ed Evaner facevano andare in visibilio il pubblico azzurro nei vari tornei in giro per il mondo.

La StarCraft Community League è tuttavia molto di più delle E-blue cup, circuito di tornei molto simile andato in scena appunto nei primissimi anni di vita della seconda espansione dello strategico in tempo reale più famoso al mondo. La SCL, questo l’acronimo scelto dagli organizzatori, è proprio quello che serviva per dare una scossa forte e decisa al movimento italiano di StarCraft II che lentamente, trainato da Riccardo “Reynor” Romiti, sta crescendo anche grazie alla forza degli investimenti di squadre prestigiose come QLASH e Mkers, giusto per fare due esempi concreti, che nel corso degli ultimi anni hanno portato in Italia tantissimi campioni che hanno saputo lasciare certamente un segno indelebile all’interno del panorama videoludico competitivo azzurro.

Nata dalla mente dell’Obsidian Team composto da Gabriele “Near” Idini, Claudio “StarBlast” Duso, Tiziano “Khalazar” Bragazzi, Giampaolo “Stavka” Zammarchi e Nicola “KINKK” Bottazzo”, la StarCraft Community League permetterà a centinaia di giocatori di partecipare a un circuito di tornei divisi in quattro leghe dalla oro alla master che si svilupperà su tre mesi dove nei primi due verranno disputati otto tornei settimanali dove verranno messi in palio dei piccoli premi e un servizio di coaching con giocatori più esperti oltre a dei punti che una volta cumulati saranno poi utili per la qualificazione alle fasi finali.

Il primo e secondo classificato di ogni torneo verranno poi invitati alla “Clash League” che si terrà all’inizio del terzo mese e che permetterà di determinare i qualificati alla “Grand Final” dove grazie alla collaborazione di Mkers e al patrocinio di GEC – Giochi Elettronici Competitivi verranno messi in palio anche dei ricchi premi in denaro o ricariche Battle.net. Come riportato da Riccardo “Mobius” Del Lungo, celebre commentatore e influencer: “Lo scopo della competizione è in primis di stimolare la partecipazione, la condivisione del gioco e della competizione.”

Inoltre questo circuito sarà importante per permettere ai nuovi giocatori di crescere e di affacciarsi al mondo competitivo gradualmente e attraverso un circuito agonistico che li aiuterà a migliorare in ogni fase e che permetterà loro di “toccare con mano” i progressi fatti già durante le stagioni con un programma di ricompense specifico per i passaggi di categoria.

La StarCraft Community League partirà in via sperimentale a settembre e poi si articolerà durante il corso dell’anno solare 2020 in maniera molto più strutturata cercando di sviluppare un percorso di crescita davvero importante per tutto il movimento esportivo italiano di StarCraft II. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina Facebook ufficiale della manifestazione.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Starcraft II

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina