Starcraft: il WCS Fall in 11 punti
Starcraft II
0

Starcraft: il WCS Fall in 11 punti

StarCraft II ha chiuso il proprio circuito agonistico con l’appuntamento del WCS Fall che si è svolto a Montreal dal 6 all’8 settembre.

VOTO 0: Al bagaglio di Riccardo “Reynor” Romiti contenente le periferiche di gioco che il nostro campione azzurro ha perso dopo essere atterrato a Montreal ma che è riuscito poi fortunatamente a recuperare facendosi trovare pronto per affontare il torneo.

VOTO 1: A Alex "Neeb" Sunderhaft che è stato l’unico Protoss a raggiungere le semifinali, così come a Juan Carlos "SpeCial" Tena Lopez, anche lui unico rappresentante della razza terrestre in queste fasi finali del WCS Fall. Neeb ha ceduto le armi al solo Joona "Serral" Sotala che, oggettivamente, lo ha davvero surclassato soprattutto nella seconda partita completamente dominata dal finlandese che ha saputo sfruttare ogni minima imprecisione avversaria arrivando a chiuderla in pochissimi minuti. Dall’altra parte SpeCial ha invece dimostrato maggiore resistenza contro il talento dei GamersOrigin, Reynor, riuscendo a strappargli un game prima di arrendersi al giocatore azzurro sul 3-1.

Starcraft: il WCS Fall in 11 punti

VOTO 2: Alle finali tra Serral e Reynor consecutive a Montreal. Per il secondo anno di fila infatti il giocatore azzurro e il talento finlandese si sono incontrati in Canada in finale arrivando a dare spettacolo in entrambe le occasioni. Lo scorso anno Serral si impose per 4-3 in maniera molto risicata mentre quest’anno la vittoria è stata decisamente più larga e il giocatore degli Ence è riuscito a chiudere i conti sul 4-1 dopo un avvio in realtà molto promettente di Reynor.

VOTO 3: Alle giornate di torneo. Il WCS Fall si è svolto infatti dal 6 all’8 settembre e ha portato in Canada ben 80 giocatori provenienti da tutte le parti del mondo. Un successo strepitoso per una manifestazione che ogni anno migliora sempre e in modo evidente la propria qualità arrivando a coinvolgere migliaia di appassionati di StarCraft II e non solo anche con diverse attività collaterali sul posto.

VOTO 4: A Ilyes "Stephano" Satouri che ha raggiunto i quarti di finale di una tappa del WCS dopo quasi 6 anni di risultati modesti. Il giocatore franco-marocchino ritiratosi ufficialmente nel 2013 ma in realtà ancora in attività e protagonista di ottime perfomance in ladder e in diversi altri tornei ufficiali, ha raggiunto, per la prima volta dall’istituzione del circuito WCS, un quarto di finale. Un risultato davvero importante per un ex-campione europeo che ha sempre dimostrato grande solidità e consapevolezza nella propria macro.

Starcraft: il WCS Fall in 11 punti

VOTO 5: Come il numero dei giocatori Zerg che hanno raggiunto gli ottavi di finale del WCS Fall. Stephano, Reynor, Elazer, Denver e Serral si sono portati a casa 4,000$ e 600 punti validi per il circuito WCS. Oltre a Reynor e Serral, poi finalisti, da segnalare la presenza di Miko?aj "Elazer" Ogonowski che aveva già fatto vedere ottime cose nello scorso GSL vs The World e Clément "Denver" Coste che dopo il suo ingresso negli Infinity Gaming sembra essere migliorato tantissimo arrivando in questo WCS Fall a eguagliare il suo risultato migliore a livello stagionale.

VOTO 6: Come le vittorie di Max "Astrea" Angel in questo WCS Fall. Incredibile torneo per il giocatore americano della squadra degli Alpha X che vincendo tutti i group stage è riuscito a ritagliarsi un posto tra “i grandi” negli ottavi di finale della manifestazione canadese. Certamente una piacevole sorpresa in un panorama che, volente o nolente, sta riproponendo da ormai diverso tempo quasi sempre gli stessi volti e questo risultato di Astrea non può che essere estremamente positivo non solo per il giocatore ma anche per l’intero movimento internazionale di StarCraft II. Astrea comunque già si era reso protagonista di ottimi tornei negli Stati Uniti, senza brillare tuttavia particolarmente nel WCS Summer.

Starcraft: il WCS Fall in 11 punti

VOTO 7: Come le partite vinte da Serral tra semifinale e finale. Il finlandese quando entra nella fase finale di un torneo si trasforma, inevitabilmente, nella “macchina da guerra” che abbiamo imparato a conoscere nel 2018 e che continuiamo ad ammirare nel 2019. Serral ha dominato, ha avuto in realtà un’unica incertezza contro Reynor sulla prima mappa, poi ha veramente giocato in maniera perfetta sia in semifinale dove ha letteralmente annientato il povero Neeb per 3-0 senza concedergli nemmeno l’onore delle armi e poi ha affrontato Reynor a viso aperto in un match terminato 4-1 ma che ormai è più che una garanzia sia per gli spettatori che per lo spettacolo.

VOTO 8: Come le ore di diretta giornaliere di House of eSports. Riccardo “Mobius” Del Lungo, Fabio “Monta” Montagna, Flavio “MiaNonna” Rogledi e Alessandro “Vasa” Vasarri hanno commentato il WCS Fall in lingua italiana accompagnandoci per tre giorni con le loro parole e con le loro “gag” fino a tarda, tardissima notte con una media di circa otto ore al giorno di telecronaca. Il canale televisivo DMAX nell’ottica del programma House of eSports ha messo quindi a disposizione il proprio canale Twitch per seguire integralmente la competizione sin dalla fase a gironi permettendo al pubblico azzurro di seguire tutta l’intera manifestazione senza perdersi nemmeno un singolo incontro.

Starcraft: il WCS Fall in 11 punti

VOTO 9: Ai tornei WCS vinti da Serral negli ultimi due anni includendo, tra le altre cose, anche ben due edizioni consecutive del GSL vs The World che, anche se non fa parte propriamente del circuito, ne rappresenta in realtà uno dei principali banchi di prova e in grado di mettere in contatto il mondo sudcoreano con quello europeo e americano durante la stagione. Serral è quindi vicino a quel numero perfetto che potrebbe consacrarlo ulteriormente nell’Olimpo dello StarCraft II di tutti i tempi, anche se è evidente che ci sia già entrato di diritto dopo le incredibili perfomance maturate negli ultimi due anni. Il WCS Fall potrebbe quindi rappresentare l’ultima fetta di torta di un percorso durato due anni che potrebbe culminare con la “ciliegina” delle WCS Global Finals dove il talento Finlandese è chiamato a difendere il titolo vinto lo scorso anno e a ripetersi per scolpire il proprio nome sempre più nella leggenda.

VOTO 10: Al montepremi del WCS Fall che, oggettivamente, con i suoi 100,000$ rappresenta uno dei più alti dell’intero panorama videoludico competitivo di StarCraft II. A Serral sono andati 20,000$ per il primo posto, Reynor ne guadagnati 10,000$, mentre Neeb e SpeCial si sono portati a casa ben 6,000$.

Più in generale il WCS Fall ha dimostrato ancora una volta che l’Europa, grazie a Serral e Reynor è il Continente favorito per le WCS Global Finals anche se, per ovvie ragioni, la Corea rimane comunque, anche solo per una questione di doveroso rispetto, un gradino sopra e potrebbe proprio regalarci delle emozioni incredibili tra pochissimi mesi.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Starcraft II

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina