Tornei
0

IeSF 2019: gli azzurri Bode e Teclis-88 vedono gli ottavi

Azzurri protagonisti a Seoul durante la prima giornata dell’XI eSports World Championship organizzato dall’International Esports Federation che si sta svolgendo in questi giorni nella capitale sudcoreana.

IeSF 2019: gli azzurri Bode e Teclis-88 vedono gli ottavi

L’evento ha richiamato in Asia giocatori provenienti da cinque continenti per un totale di oltre quaranta nazioni rappresentate che si daranno battaglia fino al 15 dicembre per raggiungere l’ambito titolo iridato. Per l’Italia grazie a Italian eSports Association sono presenti Fabrizio “Bode” Tavassi (Team Notorius Legion) e Mattia “Teclis-88” Pallotta (Team QLASH) che stanno giocando rispettivamente i tornei di Tekken 7 e Pes 2020.

Tekken 7: Bode si inchina alla Corea ma supera Iran e Israele. Dopo un avvio difficile contro il giocatore professionista sudcoreano Jae-Min "Knee" Bae che è riuscito a superare Fabrizio “Bode” Tavassi con un doppio e perentorio 3-2, l’azzurro si è decisamente ripreso andando a vincere, misteriosamente a tavolino, contro l’atleta iraniano e poi contro il rappresentante israeliano per 2-1 grazie a un rocambolesco 3-2 nella terza partita.

IeSF 2019: gli azzurri Bode e Teclis-88 vedono gli ottavi

Una vittoria, come anticipato, misteriosa: poche ore dopo l'assenza il giocatore iraniano ha dichiarato su Twitter di aver avuto un malore e che a seguito di intervento medico era stato rimandato in hotel per un’indigestione con tre giorni di prognosi e quindi sarà costretto a ritirarsi dal torneo. Fabrizio “Bode” Tavassi affronterà quindi domani il Sudafrica nell’ultimo match del girone e in caso di vittoria si qualificherà matematicamente agli ottavi di finale riuscendo in un’impresa solo sfiorata negli anni scorsi dapprima da Michele “HarryPotter” Scuppa e poi da Daniel “DanielMado” Madonia.

Tekken 7: Teclis-88 con un piede agli ottavi Inizio di torneo brillante per Mattia “Teclis-88” Pallotta che ha debuttato con una vittoria per 5-2 sulla Serbia in questo XI eSports World Championship. L’atleta azzurro ha dimostrato grande consapevolezza nei propri mezzi arrivando a vincere una partita nel complesso molto difficile contro un avversario tra i migliori dell’intera manifestazione.

IeSF 2019: gli azzurri Bode e Teclis-88 vedono gli ottavi

Nella partita successiva con il Portogallo Pallotta ha strappato un importantissimo pareggio per 2-2 che non solo gli ha permesso di prendersi la vetta della classifica del proprio girone ma anche una differenza reti invidiabile e che grazie alla vittoria della Serbia sull’Olanda, ancora a zero punti, acquista un enorme valore nell’ottica di una possibile classifica avulsa. Domani Mattia “Teclis-88” Pallotta affronterà dunque l’Olanda in un match aperto a ogni possibile scenario anche se sulla carta dovrebbe essere il più accessibile tra quelli presenti nel girone, certamente Pallotta dovrà cercare di mantenere alta la guardia e la concentrazione in vista di questa importante partita.

Oltre ai tornei di Tekken 7 e Pes 2020 è in corso anche una competizione di Dota 2, titolo che però non vede una rappresentanza azzurra a causa della mancata organizzazione di una squadra nazionale nei mesi scorsi. Il torneo di Dota 2 vede tuttavia la partecipazione incoraggiante di venti squadre. Un numero però certamente inferiore allo scorso anno dove ventisei nazioni si affrontarono su League of Legends, titolo che vide il trionfo della Corea del Sud.

Auguriamo ai giocatori azzurri un grande proseguimento di torneo nella meravigliosa cornice della splendida capitale della Corea del Sud, patria degli esport e dell’industria videoludica competitiva.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tutte le notizie di Tornei

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina