Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1 Red Bull, Vettel: «Un giorno potrei venire in Ferrari»

© Getty Images

Il campione del mondo in carica parla di Alonso, di Ricciardo e del proprio futuro

 

venerdì 18 luglio 2014 13:16

HOCKENEIM - «Non escludo di poter correre un giorno alla Ferrari. Adesso sto bene qui in Red Bull, ma nella vita mai dire mai». Così il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, in un'intervista al quotidiano spagnolo 'As', parla a ruota libera di presente e futuro, a due giorni dal Gp di Germania.
«Ad Hockeneim già arrivare sul podio e vicino sarebbe un ottimo risultato – ha detto il tedesco – visto che cerchiamo di migliorare ogni giorno gara dopo gara. Stiamo competendo al massimo livello contro piloti e monoposto fenomenali, non è facile vincere».

SU ALONSO - Su Alonso, con il quale è stato protagonista di uno spettacolare quanto rischioso duello a Silverstone, Vettel ha detto: «Credo che Fernando sia un grande pilota. Questa stagione avremmo voluto lottare per il titolo, ma la Mercedes è troppo forte in questo momento e penso che il nostro scopo sia quello di vincere almeno qualche gara. Il mio obiettivo è quello di ridurre il gap con Hamilton e Rosberg e cercare di batterli il prima possibile».

SU RICCIARDO
- Infine una battuta sul compagno di squadra Ricciardo, che in questa parte di stagione ha raccolto più punti del tedesco (83 contro 60): «Daniel sta facendo un grande lavoro, è bello vedere giovani così forti in Formula 1. Sono felice per lui, forse riuscirà a battere i miei record, ma i primati sono fatti per essere superati», ha concluso Vettel.

Per Approfondire