F1, Rosberg sull’Halo: «Non capisco il rinvio»

Il pilota della Mercedes si dice deluso dalla decisione della FIA di spostare al 2018 l'adozione sulle vetture del sistema di protezione per la testa dei piloti
F1, Rosberg sull’Halo: «Non capisco il rinvio»© EPA
TagsRosberghaloF1

HOCKENHEIM Nico Rosberg è deluso dalla decisione della FIA di posticipare al 2018 l’introduzione dell’Halo, il sistema di protezione per la testa dei piloti che avrebbe dovuto essere implementato sulle vetture a partire dal 2017. Il driver della Mercedes sostiene che le motivazioni riportate ieri («serve più tempo per valutare quale sia il sistema migliore») non siano valide: «Sono deluso, ora cercheremo di capire meglio questa decisione - spiega - ma era tutto pronto, bastava solo montarlo sulle monoposto. Tutti vogliono che sia adottato il prima possibile». 

MAGGIORANZA Secondo Rosberg, la maggior parte dei piloti la pensa come lui: «Quasi tutti vogliamo che sia montato sulle nostre auto il prima possibile. È logico che sia così,perché si tratta di un grande passo avanti per la sicurezza, per questo è deludente che ci sia stato un rinvio». In merito alla necessità di testare ancora il sistema, Rosberg spiega di non capire la motivazione: «Avremmo potuto fare dei test in questo week end e poi anche a Spa».

Segui la gara in diretta

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti