Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Rosberg: «Andrò a visitare i bimbi malati»

F1, Rosberg: «Andrò a visitare i bimbi malati»
© AP

Il campione del mondo pensa a fare del bene dopo il ritiro: «Anche le energie rinnovabili sono molto interessanti»

Sullo stesso argomento

 

sabato 21 gennaio 2017 14:41

ROMA - Ora che è libero dai pressanti impegni della Formula 1, Nico Rosberg vuole dedicarsi ai bimbi malati o all’energia rinnovabile. È quanto ha spiegato il tedesco dal palco del World Economic Forum di Davos, in Svizzera. «Una delle strade che vorrei percorrere dopo il mio ritiro, è quella di dare qualcosa indietro agli altri. Qualcosa che mi tocchi il cuore - ha spiegato - andrò in Germania a visitare i bambini malati e trascorrerò del tempo con loro». Oppure per il bene del mondo intero, Rosberg pensa alle «energie rinnovabili. Sono molto interessanti e danno molte opportunità, come le auto elettriche, ad esempio. Sono stato su un taxi elettrico qualche giorno fa ed è impressionante vedere dove siamo arrivati». 

TEMPO LIBERO Quanto alla decisione di ritirarsi, Rosberg ha ribadito che dopo aver raggiunto l’obiettivo, diventare campione del mondo, voleva staccare: «La vita offre molto di più che correre in auto e ho creduto fosse il momento giusto. Voglio nuove sfide, ma logicamente l’ho fatto anche per stare di più con la mia famiglia e i miei amici. Fare sport a questi livelli richiede il 110% di concentrazione e non ti lascia spazio per altro - ha detto - Da quando ho 10 anni altra gente programma quello che devo fare. Ora ho la mia completa libertà». 

Tutto sulla F1

Articoli correlati

Commenti