Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Verstappen: «Senna? Non è il mio idolo. Preferisco mio padre»

F1, Verstappen: «Senna? Non è il mio idolo. Preferisco mio padre»
© Getty Images

Il giovane pilota della Red Bull confessa di ispirarsi al papà piuttosto che ad Ayrton. E poi sulla Ferrari: «Io a Maranello? Mai dire mai»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 23 gennaio 2017 17:05

ROMA - In molti lo hanno accostato ad Ayrton Senna, per la spregiudicatezza dei suoi sorpassi e per il suo stile di guida aggressivo. Max Verstappen, però, ancora una volta ha spiazzato tutti. Dichiarando che il suo idolo non è il compianto pilota brasiliano, ma un altro driver. Altri non è che suo papà, Jos Verstappen, non proprio un fulmine di guerra: 107 partenze nei Gp, due podi e appena 17 punti collezionati negli otto mondiali disputati. «Il mio idolo non è Senna, è sempre stato mio padre» ha spiegato da Kitzbuhel, dove si trovava per una serie di eventi promozionali della Red Bull.

FERRARI? CHISSA' Poi Verstappen ha parlato delle ambizioni per il prossimo mondiale: «L'obiettivo è vincere il titolo - ha detto - Abbiamo sensazioni positive. Siamo molto vicini alla Mercedes e lo saremo ancora di più con lo sviluppo dei motori Renault». Nella lotta al vertice, il giovane pilota olandese inserisce anche la Ferrari: «Anche la Rossa sta lottando per essere competitiva, sarà un mondiale interessante». Infine, Max non esclude di poter un giorno correre proprio per la scuderia di Maranello: «Io alla Ferrari? Mai dire mai».

Tutto sulla Formula1

Articoli correlati

Commenti