Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Honda ammette: «Siamo preoccupati»

F1, Honda ammette: «Siamo preoccupati»
© Getty Images

Yusuke Hasegawa, capotecnico del fornitore di motori, è deluso per i problemi della McLaren nei test prestagionali

Sullo stesso argomento

 

domenica 12 marzo 2017 17:21

ROMA - L’affidabilità è un problema, ma lo è ancora di più la performance inferiore rispetto agli altri motori. Yusuke Hasegawa, capo progettista della Honda, ammette che i deludenti risultati della McLaren nei test di Formula 1 hanno creato apprensione al fornitore di motori: la scuderia di Woking è riuscita a completare solo 425 giri durante le prove, all’ultimo posto tra tutte le squadre. Fernando Alonso ha poi rincarato la dose, spiegando che la power unit della Honda è troppo lenta su rettilinei.

TROPPO INDIETRO «Non ci aspettavamo tutto questo - ammette Hasegawa a Racer.com - Sapevamo a che punto eravamo noi ma non le altre squadre e il confronto ci ha creato qualche preoccupazione. Sarebbe troppo ottimistico aspettarsi un buon risultato a Melbourne». In particolare il capo tecnico spiega che «non ci aspettavamo un tale numero di problemi». A complicare cosi la situazione, più che altro, sono i progressi delle altre squadre: «Ovviamente anche noi abbiamo migliorato il motore, ma sembra che le altre power unit abbiano fatto più progressi. Potremmo anche trovarci più indietro, ed è deludente. Nelle prossime due settimane cercheremo una nuova messa a punto in modo da avere prestazioni migliori già da Melbourne».

Il calendario 2017

Articoli correlati

Commenti