Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Spagna: vince Hamilton, che duello con Vettel!

F1, Spagna: vince Hamilton, che duello con Vettel!
© Getty Images

Secondo posto per il tedesco della Rossa, subito al comando a inizio gara, che ha tenuto testa e lottato duramente con il britannico della Mercedes

Sullo stesso argomento

 

domenica 14 maggio 2017 15:21

BARCELLONA - Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Spagna al termine di una grande gara e di una lotta serrata, e "da brividi" in alcuni momenti, con Sebastian Vettel. Gestione della gomma perfetta da parte del britannico della Mercedes che ha centrato, così, la 55/a vittoria in carriera. Hamilton eguaglia Vettel con due vittorie stagionali. A esultare, comunque, anche il tedesco della Rossa per questo secondo posto che gli consente di restare in vetta al Mondiale. Terzo posto per la Red Bull di Ricciardo, primo podio stagionale per lui. Ottimo quarto posto per il messicano Sergio Perez e quinto per il francese Esteban Ocon su Force India. Seguono il tedesco Nico Hulkenberg sesto con la Renault, settimo il connazionale Pascal Wehrlein su Sauber. Solo 12/o Fernando Alonso. Chiudono la top ten, Carlos Sainz Jr e Daniil Kvyat su Toro Rosso, Romain Grosjean su Haas.

CLASSIFICA MONDIALE

STRATEGIE E SORPASSI, CHE LOTTA VETTEL-HAMILTON! - Super partenza per la Ferrari di Sebastian Vettel che ha superato al via la Mercedes di Lewis Hamilton che scattava dalla pole, mentre l'altra Rossa di Kimi Raikkonen ha subito danneggiato la sospensione anteriore sinistra dopo un contatto con Max Verstappen. Le immagini hanno mostrato che è stata la Mercedes di Bottas a toccare da dietro Raikkonen (i due scattavano dalla seconda fila), provocando così il contatto con Verstappen. In un primo momento l'incidente non era sotto investigazione, ma l'inchiesta è stata riaperta coinvolgendo anche Bottas. Dopo il contatto, e dopo aver provato a restare in gara, anche Verstappen è stato costretto al ritiro. Davanti la gara è stata decisa dalle strategie: al 15/o giro Vettel ha anticipato la tattica Mercedes rientrando per primo ai box. Subito Hamilton ha firmato il giro più veloce mentre Vettel è rientrato quarto ma si è ripreso subito la terza posizione superando Ricciardo. Il tedesco della Rossa ha, poi, prima siglato il giro più veloce, poi avvicinato sempre di più Hamilton, che al 21/o giro è rientrato ai box. Al ritorno del britannico in pista, Bottas ha preceduto Vettel ma il tedesco non ha mollato e al 25/o giro, con un sorpasso al cardiopalma, si è ripreso la prima posizione. Al 27/o giro anche il finlandese della Mercedes è rientrato ai box. «Dobbiamo tenere il ritmo di Vettel e accorciare il distacco», ha detto via radio Hamilton al 32/o giro, e poco dopo i tifosi hanno potuto assistere a un duello che negli ultimi anni si era visto solo in casa Mercedes: al rientro dal pit stop i due piloti sono arrivati ruota a ruota e Vettel ha resistito agli attacchi del britannico in un testa a testa davvero al limite. «E’ stato pericoloso», ha commentato Hamilton via radio. Al 39/o giro Bottas fuori per un problema al motore: il finlandese della Mercedes aveva avuto la sostituzione della power unit sabato mattina, rimettendo quella usata nelle prime gare. 

 

HAMILTON DAVANTI - Subito dopo il ritiro del finlandese, Hamilton si è "vendicato" a fine rettilineo superando il tedesco della Ferrari. «Non ho avuto nessuna possibilità», ha spiegato Vettel alla radio. Gli ultimi giri sono stati tutti una questione di gomme con una battaglia sul filo dei decimi tra Hamilton e Vettel, e quando è stato comunicato a Vettel dei pneumatici surriscaldati di Hamilton, la risposta è stata: «Era meglio fosse successo qualche giro fa...».  Al 44/o giro Hamilton davanti a Vettel e Ricciardo, poi le due Force India di Perez e Ocon, seguiti da Hulkenberg e Wehrlein, penalizzato di cinque secondi al 47/o giro per non aver passato a destra il paletto a ingresso pitlane. Alla fine sono state le strategie a incidere sulla gara: in casa Ferrari si è deciso per le soft-soft-medie, Hamilton, invece, è andato con soft-medie-soft, ma i due piloti hanno dato il massimo regalando ai tifosi un duello che da tempo non si vedeva tra due scuderie diverse.

Articoli correlati

Commenti