Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Abiteboul: «Kubica non è un'opzione a breve termine»

F1, Abiteboul: «Kubica non è un'opzione a breve termine»
© Getty Images

Il managing director della Renault smentisce le voci secondo le quali il pilota polacco sarebbe pronto a tornare nel Circus, con la scuderia francese, già a partire dal prossimo Gp del Belgio

Sullo stesso argomento

 

giovedì 27 luglio 2017 13:50

ROMA - La Renault smentisce categoricamente le voci di un ritorno di Robert Kubica in Formula 1 già a partire da questa stagione. Il pilota polacco testerà la R.S.17 mercoledì prossimo all’Hungaroring, dopo aver girato in altre due occasioni su una monoposto del 2012, sempre per conto della Renault. Si tratta di test destinati effettivamente a stabilire la possibilità che Kubica possa tornare nel Circus, dopo l’incidente che nel 2011 lo ha allontanato da questa disciplina. Pensare a un ritorno a stagione in corso a partire dal Gp del Belgio e in sostituzione di Jolyon Palmer, che sta deludendo alla sua seconda stagione in F1, è prematuro e privo di fondamento.

KUBICA IN UNGHERIA

NESSUNA MINACCIA - Lo ha dichiarato ad Autosport Cyril Abiteboul, managing director della Renault F1: «A Palmer garantiamo ancora tutto il nostro supporto - ha spiegato - È vero che abbiamo fatto dei test con Robert e ne faremo un altro, ma si tratterà di prove che serviranno a verificare la sua abilità fisica. Dobbiamo ancora valutare come reagirebbe in un contesto agonistico e nel caso si tratterebbe di una scelta sul medio-lungo termine». In particolare, Abiteboul ha sottolineato come non sia detto nemmeno che Kubica possa tornare nel 2018: «Potrebbe essere uno dei candidati, ma prima dobbiamo valutare molti aspetti. E anche se i test andassero bene, dovremmo prima valutare anche degli altri fattori - ha proseguito - A Palmer ho detto di stare tranquillo e che Robert non è una minaccia per lui».

Tutto sulla F1

Articoli correlati

Commenti