Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Nigel Mansell: «Non c'è più la competizione di una volta»

F1, Nigel Mansell: «Non c'è più la competizione di una volta»
© FIA Formula E via Getty Images

Il pilota campione del 1992 si lamenta del campionato attuale 

Sullo stesso argomento

 

domenica 28 gennaio 2018 17:11

ROMA «In Formula 1 non c’è abbastanza competizione. Bisognerebbe trovare un modo per estendere le dimensioni della griglia per permettere l’arrivo di nuovi piloti». E’ la posizione di Nigel Mansell, pilota britannico campione del mondo nel 1992 con la Wiliams (è stato pilota della Ferrari dal 1989 al 1990). Nel 2010 sono il campionato è arrivato a 24 vetture, quando HRT, Lotus Racing e Virgin Racing sono entrate in Formula 1, ma da allora c’è stata solo la Haas come nuovo concorrente.

I PILOTI - «Negli anni Ottanta e Novanta c’era molta più competizione – afferma Mansell a Autosport.com – Ci sono un sacco di piloti che potrebbero stare in Formula 1 ma non ne hanno la possibilità. Per fortuna negli ultimi anni il numero degli incidenti si è ridotto e la durata media della carriera di un pilota si è raddoppiata. E’ positivo ma i nuovi piloti dovrebbero avere l’opportunità di cimentarsi nella Formula 1». 

Tutto sulla Formula 1 

F1, Verstappen senza limiti: «Obiettivo mondiale»



Articoli correlati

Commenti