Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1 Azerbaijan, incidente tra Ricciardo e Verstappen: reprimenda per entrambi

F1 Azerbaijan, incidente tra Ricciardo e Verstappen: reprimenda per entrambi
© EPA

I due piloti non hanno parlato nel dettaglio di quello che è successo ma hanno rivolto le scuse alla Red Bull 

Sullo stesso argomento

 

domenica 29 aprile 2018 19:49

BAKU - Reprimenda per entrambi i piloti. E' stata questa la decisione della Direzione gara dopo il tamponamento di Ricciardo su Vertsappen al 33° giro che ha costretto i due piloti della Red Bull al ritiro in seguito ad un forsennato testa a testa. «Tutti e due i piloti hanno contribuito alla collisione. Verstappen ha effettuato un doppio spostamento difensivo, anche se entrambi erano di lieve entità. Ricciardo ha invece ammesso di essersi spostato sulla sinistra troppo in ritardo, per tentare il sorpasso».

LE SCUSE - Sia Ricciardo che Verstappen non hanno voluto parlare nel dettaglio di quello che è successo ma hanno rivolto entrambi le scuse al team. «Non è importante come è successo, è una cosa negativa per il team. Non sarebbe mai dovuto accadere - afferma Verstappen - Avevamo fatto delle dure battaglie in precedenza ma non si vuole mai arrivare a questi incidenti. Il team lavora alla grande in tal senso, altre squadre invece non permettono ai due piloti di gareggiare normalmente. Ricciardo? Ci ho già parlato mentre con il team ci parlerò personalmente». 

IL TEAM - «È stato un incidente brutto per la squadra - sono le parole di Ricciardo - È una situazione difficile perché il team ci lascia battagliare ma quest’oggi ci siamo toccati due volte con tanto rischio. Superare all’esterno è rischioso perché c’è il pericolo del bloccaggio e già mi era successo una volta. Sono andato all’esterno poi all’interno dove pensavo di trovare spazio ma sembra che lui mi abbia chiuso. Non giudico nulla, sono gli spettatori a farlo e non punto il dito contro nessuno. Chiediamo scusa al team, non stiamo bene per quello che abbiamo fatto».

RISULTATI 

CLASSIFICHE 

Articoli correlati

Commenti