Canada, Hamilton:
© AP
Formula 1
0

Canada, Hamilton: "Ho costretto Vettel all'errore"

Il pilota britannico della Mercedes ha vinto la gara di Montreal grazie alla penalità di 5 secondi comminata al ferrarista per un episodio avvenuto al giro 48

MONTREAL - "Non volevo vincere in questo modo. Ho costretto Vettel a sbagliare, lui è andato largo e ci siamo quasi toccati. E' un peccato, ma queste sono le corse". Lewis Hamilton ha commentato così il successo ottenuto nel Gp del Canada. Il pilota della Mercedes si è imposto grazie alla penalità di 5 secondi comminata al ferrarista per un episodio avvenuto al giro 48. Vettel è finito con le ruote sull'erba e quando è rientrato in pista, ha allargato la traiettoria e ha costretto Hamilton ad alzare il piede dall'acceleratore: la condotta del ferrarista, giudicata scorretta, è stata punita.

Canada, Hamilton: "Ho costretto Vettel all'errore"
© AP

Il britannico della Mercedes: "Prestazioni solide"

"Se cerchi di spingere il tuo avversario contro il muro ti cerchi una penalità, io ho dovuto frenare altrimenti avremmo fatto incidente. Questo indica la sua responsabilità, così facendo ho perso la possibilità di superarlo", ha poi aggiunto Hamilton. "Io volevo vincerla in pista, anche dopo ho cercato di prendermi la posizione in pista ma scivoloso troppo dietro di lui". Hamilton ha concluso, poi, parlando del suo momento: "Weekend dopo weekend sto cercando di fare prestazioni solide e diligenti, sono molto contento. Non è stato un weekend pulito ma possiamo dire che venerdì ero stato molto sotto il livello, sabato nella media, oggi abbastanza bene".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola