Hamilton trionfa a Silverstone: Leclerc terzo, Vettel penalizzato
© Getty Images
Formula 1
0

Hamilton trionfa a Silverstone: Leclerc terzo, Vettel penalizzato

In Gran Bretagna festeggia il campione del mondo. Ferrari terza con il pilota monegasco, Vettel penalizzato per contatto con Verstappen

SILVERSTONE - Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Gran Bretagna. Il pilota britannico trionfa a Silverstone al termine di una gara emozionante e ricca di colpi di scena. Seconda posizione per Valtteri Bottas, beffato dalle strategie dopo la safety car causata dal problema per Antonio Giovinazzi mentre il terzo gradino del podio va a Charles Leclerc. Il pilota monegasco sfrutta il clamoroso incidente tra Max Verstappen e Sebastian Vettel con il tedesco penalizzato (di 10 secondi) e doppiato nel finale di gara. Quarto posto per la Red Bull di Pierre Gasly davanti al compagno di squadra olandese, in top-10 anche Carlos Sainz, Daniel Ricciardo, Kimi Raikkonen, Daniil Kvyat e Nico Hulkenberg.

Hamilton trionfa a Silverstone: Leclerc terzo, Vettel penalizzato
© EPA

Pronti, via

Allo spegnimento dei semafori Bottas si difende egregiamente da uno scatenato Hamilton mentre Leclerc tiene la posizione su Verstappen e Vettel scavalca Gasly. Un avvio spettacolare nel quale i due Mercedes si sfidano con tanto di sorpasso e controsorpasso al quarto giro tra Bottas e Hamilton con il finlandese bravo a riprendersi il primo posto dopo l'attacco del compagno di squadra festeggiato dal pubblico di casa.

Si accende la sfida Ferrari-Red Bull

Dall'undicesimo giro in poi Leclerc-Verstappen e Vettel-Gasly regalano un vero e proprio show. E con un pizzico di sorpresa il francese della Red Bull infila all'interno Vettel per poi fermarsi ai box alla tredicesima tornata. Un giro più tardi Leclerc e Verstappen, dopo aver acceso la lotta ruota a ruota in pista, tornano ai box in contemporanea e a spuntarla è l'olandese. Ma all'uscita dalla pit-lane il monegasco si riprende la posizione e si mette nuovamente all'inseguimento delle Mercedes.

Imprevisto: safety car

Dopo ventuno giri emozionanti arriva anche l'imprevisto: safety car. A causarla è l'italiano Giovinazzi, fermatosi sulla sabbia dopo aver, improvvisamente, forato una gomma posteriore. Un episodio che avvantaggia Hamilton che si ferma al pit-stop per cambiare la gomma sfruttando il precedente pit di Bottas. Infatti il finlandese scala in seconda posizione (con l'obbligo di fermarsi nuovamente dopo aver montato ancora la gomma media) davanti a Vettel che a sua volta beffa i due Red Bull e lo stesso Leclerc, scivolato in sesta posizione dopo un nuovo pit-stop per aver montato gomma dura.

Contatto Verstappen-Vettel

Al 38° giro, però, arriva il colpo di scena definitivo per il GP. Leclerc supera Gasly e si mette all'inseguimento di Verstappen ma l'olandese con una gran mossa si libera di Vettel. Il tedesco non ci sta e in approccio di curva cerca l'interno ma frenando tardi finisce contro il posteriore della Red Bull portando dunque entrambe le macchine sulla sabbia. Leclerc e Gasly superano i due compagni mentre un furioso Verstappen riprende la gara senza alcun problema. Vettel torna ai box, cambia ala e gomme e riceve la penalità da 10 secondi. Sulla bandiera a scacchi, invece, esplode il paddock di Silverstone. È trionfo di Hamilton, con un pizzico di fortuna. Il britannico festeggia il successo davanti al compagno di squadra mentre Leclerc chiude il 4 GP di fila sul podio.

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola