Vettel si scusa con Verstappen:
© EPA
Formula 1
0

Vettel si scusa con Verstappen: "Colpa mia, ho sbagliato"

Le dichiarazioni del tedesco in merito all'incidente con l'olandese della Red Bull

SILVERSTONE - "È stato un mio errore, pensavo ci fosse uno spazio ma era troppo tardi". Sebastian Vettel ammette le sue colpe per l'incidente con Max Verstappen nel finale del Gran Premio di Gran Bretagna. Dopo aver subito il sorpasso dall'olandese della Red Bull, il tedesco ha provato a riprendersi la posizione ma frenando tardi finisce sul posteriore della monoposto dell'avversario. Esito: penalità di dieci secondi, danneggiamento dell'ala, nuovo pit-stop e doppiaggio dai big. "Non ho potuto evitare l'incidente - ha spiegato Vettel - Ma fino a quel punto la gara stava andando bene: ho fatto un errore, non ho avuto tanto spazio per correggere".

Vettel si scusa con Verstappen: "Colpa mia, ho sbagliato"
© EPA

Ma la Ferrari c'è

Nonostante l'esito della gara non sia stato ciò che Vettel avrebbe sperato, il tedesco annota una buona performance della sua SF90 sul passo gara dopo qualche problema mostrato nella simulazione del venerdì di libere: "Oggi la macchina mi ha dato ottime sensazioni, ero contento del passo gara. Anche se ci aspettavamo che le Red Bull fossero piuttosto forti e vicino a noi".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola