Ferrari, Vettel:
© Getty Images
Formula 1
0

Ferrari, Vettel: "Non siamo al livello che vorremmo"

Alla vigilia del weekend in Ungheria il ferrarista spiega la condizione attuale della Rossa

BUDAPEST - "Il secondo posto per noi è stato grandioso perché partivamo dall'ultimo posto, non avevamo nulla da perdere. E' stato positivo concludere la gara. Sono contento ma nel complesso non possiamo essere soddisfatti del weekend di Hockenheim". Così Sebastian Vettel, alla vigilia delle prove libere del Gran Premio di Ungheria, tornando a parlare del podio conquistato domenica scorsa in Germania. "Abbiamo avuto dei grossi problemi sabato, una sola macchina ha tagliato il traguardo domenica. E' stata una gara avvicente e impegnativa, mi sono divertito ma non siamo certamente al livello che vorremmo", ha sottolineato il pilota tedesco della Ferrari.

Il tedesco della Ferrari: "Arrivo qui con la mente aperta"

"Cosa ci aspettiamo da questo weekend? Vedremo. Arrivo qui con la mente aperta, sulla carta non sembriamo i favoriti, per le caratteristiche della pista - ha aggiunto Vettel - Quest'anno la macchina è un po' diversa dagli anni scorsi, ma non si sa mai. Forse avevamo gli stessi pensieri in altri circuiti e siamo andati bene. Noi dobbiamo fare bene le nostre cose, abbiamo dei pezzi nuovi, speriamo - ha concluso - che possano darci un po' di prestazione in più e una buona direzione nelle gare che ci aspettano nella seconda parte di stagione".

F1, in Germania vince Verstappen, secondo Vettel

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola