F1, Pirelli:
© LAPRESSE
Formula 1
0

F1, Pirelli: "Strategia a due soste decisiva per Hamilton"

Secondo Mario Isola, responsabile motorsport, il pilota inglese è stato avvantaggiato dal secondo cambio gomme

ROMA - Con un sorpasso decisivo su Max Verstappen a quattro giri dalla fine, dopo un lungo duello, Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio d'Ungheria. Decisiva nella sua strategia è la seconda sosta al giro 48 per montare pneumatici P Zero Yellow medium nuovi e più freschi rispetto a quelli di Verstappen, recuperando il distacco dal pilota Red Bull e assicurandosi così una spettacolare vittoria. "La gara di Budapest è stata davvero entusiasmante, con tante strategie diverse in gioco fino agli ultimi giri - l'analisi di Mario Isola responsabile F1 e Car Racing Pirelli -. La decisione di Mercedes di richiamare ai box Hamilton per la seconda sosta è risultata vincente, anche se sia Hamilton che Verstappen erano fino a quel momento orientati verso una strategia a una sosta".

F1, Hamilton vince in Ungheria

Meteo variabile

Secondo Isola, l'incognita meteo ha aggiunto suspence alla gara: "Dopo prove libere e qualifiche con meteo variabile, la gara sull'asciutto e con temperature più elevate rispetto ai giorni scorsi ha aggiungo un elemento di imprevedibilità - ha proseguito - dato che nessuno aveva ottenuto dati rappresentativi con queste condizioni. Nonostante ciò, le prestazioni di tutte e tre le mescole sono state molto positive, contribuendo così a una gara decisamente ricca d'azione".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola