Red Bull, Gasly:
© Getty Images
Formula 1
0

Red Bull, Gasly: "A Budapest non avevo grip"

Il pilota francese spiega così la sua deludente prestazione nel GP d'Ungheria, dove invece il suo compagno di squadra Verstappen ha lottato fino all'ultimo per la vittoria

ROMA - Nel Gp d'Ungheria è arrivato sesto, ma la sua prestazione non è stata all'altezza della Red Bull, soprattutto se paragonata a quella del suo compagno di squadra Max Verstappen, che ha lottato fino all'ultimo per la vittoria e in gara lo ha addirittura doppiato. Pierre Gasly, ad ogni modo, sostiene che sia stata la mancanza di grip a pregiudicare la sua prestazione. "Fino a venerdì andava tutto bene, ma dal sabato mattina in poi abbiamo faticato molto con la tenuta" ha spiegato il pilota francese.

Ufficiale: Gasly in Red Bull nel 2019

Pausa estiva

Il problema, aggiunge Gasly, si è ripresentato identico "in qualifica e in gara creandomi delle difficoltà. Ho provato ad attaccare più che potevo, ma la macchina scivolava da una parte all'altra. Ora ci fermiamo per le vacanze, ma al rientro bisognerà sedersi a un tavolo con i tecnici e capire perché succedono episodi del genere"

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola