F1, Hamilton punge Rosberg:
© EPA
Formula 1
0

F1, Hamilton punge Rosberg: "Io in calo? Parlano i risultati"

Il campione del mondo ha risposto seccamente alle osservazioni dell'ex compagno di squadra, secondo cui Max Verstappen sta superando il britannico nelle prestazioni

ROMA - È saldamente al comando del Mondiale dopo la vittoria in Ungheria, eppure Lewis Hamilton ha qualche sassolino da togliersi dalla scarpa. Il pilota Mercedes ha replicato seccamente alle considerazioni dell'ex compagno di squadra Nico Rosberg. Il tedesco, subito dopo la gara di domenica scorsa, ha elogiato la crescita di Max Verstappen negli ultimi gran premi, lasciando intendere che qualcosa sta cambiando nella carriera di Hamilton. "Max sta superando Lewis - ha osservato Rosberg in un intervento sul suo canale Youtube - L'età migliore per un pilota sono i 30, 31, 32 anni. Dopodiché le abilità tendono a scemare lentamente, come la velocità di reazione, ma ovviamente l'esperienza conta tantissimo e compensa il calo di prestazioni".

Sensazioni positive

Piccata la risposta di Hamilton: "Non ho mai seguito i suoi video, non hanno niente a che fare con quello che faccio io - ha detto - Non importa, ognuno ha la sua opinione. Se ha torto o ragione non mi interessa, basta guardare ai risultati che ho ottenuto nel corso degli anni, quelli parlano da soli. Ho 34 anni ora e ho la sensazione di non aver mai guidato meglio. Sinceramente non potrei essere più fiero di me stesso".

F1, Hamilton vince in Ungheria

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola