F1, Hamilton:
© EPA
Formula 1
0

F1, Hamilton: "Devo lavorare sul passo in qualifica"

Il pilota della Mercedes parla del suo calo di rendimento in qualifica, fatto strano per lui che è il recordman di pole position

ROMA - È il recordman delle pole position in Formula 1, avendone centrate ben 87, ma quest'anno Lewis Hamilto, pur essendo saldamente in vetta al mondiale, non è stato all'altezza della sua reputazione, avendone conquistate solo quattro su 12 Gran Premi disputati. Ed è proprio su questo argomento che vertono le ultime dichiarazioni rilasciate al sito della F1: "C'è sempre qualcosa da imparare. Ad esempio in Ungheria (dove il pilota Mercedes ha vinto in rimonta su Verstappen) la gara è stata fantastica, ma in qualifica avrei dovuto fare di più, come in altre occasioni".

Hamilton, basket durante le vacanze

Una gara alla volta

Hamilton, poi, spiega di non sapere con precisione quale sia la causa di questo calo in qualifica, ma non è preoccupato più di tanto, visto che i risultati in gara di certo non mancano e si avvia alla pausa estiva con un vantaggio di 62 punti su Bottas, secondo in classifica piloti, mentre l'anno scorso, all'intervallo, ne aveva 24 su Sebastian Vettel: "Uso sempre lo stesso approccio, e poi in gara il passo c'è. La affronterò come sempre, una gara alla volta".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola