Gp d'Italia, Vettel
© AP
Formula 1
0

Gp d'Italia, Vettel "scagionato": resta quarto

Il pilota della Ferrari era stato convocato dopo le qualifiche di Monza

MONZA - Sospiro di sollievo per Sebastian Vettel: il pilota della Ferrari resta quarto, dopo le qualifiche del Gran Premio di Monza. Nel tardo pomeriggio di ieri era stato convocato dalla direzione gara perchè sembrava che, nel suo unico giro buono della Q3, la Ferrari avesse oltrepassato per intero i limiti della Parabolica. Vettel è stato però 'scagionato', perché non esiste l'evidenza dalle immagini che la sua Ferrari sia uscita completamente dalla pista.

Qualifiche al rallentatore

Sono arrivate anche le reprimende per la lentezza di Nico Hulkenberg ("graziato" poi per aver tirato dritto alla prima variante), Carlos Sainz e Lance Stroll alla fine delle Q3 di ieri. Dopo le strane qualifiche di ieri - l'entrata tardiva in pista delle vetture e i rallentamenti di tutti i piloti che cercavano le scie e poi hanno preso bandiera a scacchi, senza poter migliorare il tempo del primo stint - è stato raccomandato alla Fia di studiare qualcosa in merito. Nessuno è stato sanzionato. Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo scatterà dalla pit lane perchè, dopo l'incidente che lo ha visto protagonista durante la Q3, ha montato sulla sua vettura una nuova powerunit e ha sostituito il cambio danneggiato. Penalità anche per Sergio Perez, che ieri si era fermato durante la qualifica per un problema alla powerunit della sua Racing Point, e partirà dal fondo della griglia di partenza, al pari di Max Verstappen, Pierre Gasly e Lando Norris. 

F1, qualifiche surreali a Monza: Leclerc in pole

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola