Doppietta Ferrari a Singapore: Vettel vince davanti a Leclerc!
© Getty Images
Formula 1
0

Doppietta Ferrari a Singapore: Vettel vince davanti a Leclerc!

Prima doppietta per la scuderia di Maranello, Verstappen terzo e Mercedes giù dal podio

SINGAPORE - La prima doppietta per la Rossa in una gara davvero incredibile. La Ferrari fa festa al Gran Premio di Singapore con il primo successo stagionale per Sebastian Vettel davanti al compagno di squadra Charles Leclerc. Il tedesco si sblocca a Marina Bay grazie a una strategia pit-stop vincente con la quale ha scavalcato il pole-man Leclerc e Lewis Hamilton, partito secondo e scivolato addirittura quarto alle spalle della Red Bull di Max Verstappen. Mercedes giù dal podio anche con Valtteri Bottas che chiude quinto davanti ad Alexander Albon. Gara estremamente condizionata dalla safety car, entrata per ben tre volte in pista durante il corso della seconda parte del Gran Premio.

Doppietta Ferrari a Singapore: Vettel vince davanti a Leclerc!
© Getty Images

Leclerc si difende alla partenza

Allo spegnimento dei semafori Leclerc parte bene e si difende dal tentativo di attacco di Hamilton in curva 1. Ma il britannico, trovatosi dietro gli scarichi della Ferrari, qualche metro più avanti subisce la pressione di Vettel che tra il primo e il secondo settore lo affianca senza però riuscire a trovare lo spunto giusto. Nelle retrovie, invece, Ricciardo danneggia l'ala di Russell mentre Hulkenberg compromette la gara di Sainz forandogli la gomma.

Tattica attendista

Dietro spingono, davanti controllano il ritmo. Leclerc giro dopo giro gestisce l'andatura del gruppo di testa con un costante 1'49 mentre nella seconda metà del gruppo i tempi si abbassano sempre più avvicinandosi ai top-6. E solamente al 20° giro la gara prende una svolta con i primi pit-stop di Vettel e Verstappen. Gomme dure per entrambi i piloti che rientrano in pista in decima posizione. Un giro più tardi è il turno di Leclerc che nel mentre perde tempo e al rientro in pista dopo la sosta ai box si trova sorprendentemente alle spalle di Vettel.

Mercedes allunga, strategia errata

Nella speranza di ottenere un vantaggio da una safety car, la Mercedes rimane in pista con la consapevolezza di diminuire le proprie chance di sorpasso giro dopo giro. Bottas si ferma al 23° giro e rientra alle spalle di Verstappen mentre Hamilton rientra alla ventisettesima tornata e perde la posizione su Vettel e Verstappen, piazzandosi appena davanti al compagno di squadra. Una serie di pit-stop che a sorpresa concede la leadership all'italiano Giovinazzi, rimasto a lungo in pista prima di effettuare la sosta ai box.

Vettel rimonta, Leclerc insegue

Stroll, Ricciardo, Gasly e infine Giovinazzi: quattro sorpassi in rapida successione per Vettel che non perde tempo e guadagna sei secondi su Leclerc, ingarbugliatosi nel traffico. Verstappen, invece, gestisce il ritmo e mostra un passo superiore a quello delle due Mercedes arenatesi dietro la Red Bull dell'olandese.

Tre Safety Car di fila sanciscono la fine

Al 36° giro un contatto tra Grosjean e Russell chiama dentro la Safety Car: gruppo compatto, distacchi azzerati e ripartenza dopo cinque giri. Ma alla quarantaquattresima tornata Perez si ferma per problemi alla monoposto e la Safety Car torna in pista per quattro giri per poi entrare nuovamente al 50° quando Kvyat distrugge l'anteriore di Raikkonen con un contatto in curva 1.

Vettel può festeggiare

Dopo la serie di Safety Car Vettel non cede all'inseguimento di Leclerc mentre Hamilton tenta di tutto per recuperare la posizione su Verstappen. Ma per la Mercedes non c'è spazio sul podio perché la Ferrari monopolizza i primi due gradini con Vettel e Leclerc mentre Verstappen, a sorpresa, beffa una Mercedes opaca per prestazione e per strategia. Vettel può festeggiare, è lui l'uomo della notte di Singapore: quinta vittoria a Marina Bay e doppietta Ferrari che mancava da Ungheria 2017.

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola