Nuove scintille fra Leclerc e Vettel: adesso è guerra totale
© EPA
Formula 1
0

Nuove scintille fra Leclerc e Vettel: adesso è guerra totale

Controversia sul cambio di posizione: Charles ne ha diritto e Sebastian ritarda. Radio bollenti

Lo psicodramma è stato lungo, ma qui sintetizziamo: Leclerc al via concede la scia a Vettel e si fa superare, ma Seb dopo aver beneficiato del traino stenta a ridargli la prima posizione e così interviene la squadra, che con i pit stop mette Charles in condizione di tornare davanti. Punto. Il referto notarile dei fatti non dà però l’idea di quel che è davvero avvenuto ieri, più via radio che non visibilmente in pista. I due ferraristi reduci da un reciproco autodafè sui fatti di Singapore (Charles: «Ho esagerato, non lo faccio più», e Seb magnanimo: «Nelle sue condizioni mi sarei arrabbiato anch’io»), sono già tornati a discutere tra loro. Da quel che si è capito, tra il detto e soprattutto il non detto - humus perfetto per l’equivoco - c’erano sì accordi sulla partenza, ma non abbastanza chiari su come gestire il seguito. Un patto era comunque necessario, perché Vettel avrebbe potuto superare Hamilton solo sfruttando in pieno la scia di Leclerc e superandolo; qualsiasi altro prevedibile sviluppo avrebbe messo le Rosse in prima e terza posizione.

Ferrari, scintille Vettel-Leclerc: ecco cosa è successo in pista

Pronti via: Leclerc offre la scia e lascia spazio a Vettel, che lo passa. Il problema è che ’sti piloti non sono Garrone da Libro Cuore ma pesci siluro, bestie voraci, sicché l’alleanza è durata un chilometro. D’altronde ricordate Monza, dove Leclerc dopo aver sfruttato la scia di Vettel in qualifica aveva cincischiato invece di ricambiarlo? Ecco: ieri Vettel, pur conscio di dover restituire la posizione come concordato, recalcitrava. Fallo passare, gli dicevano dal box, e lui scavava tra sé e il compagno un varco di quattro secondi, e quasi canzonava: «Lo faccio passare se lui si avvicina». E dal muretto «Faremo lo scambio più tardi» e in effetti si sarebbe potuto, dopo aver preso altro vantaggio su Hamilton. Leclerc, sempre più smanioso: «Capisco, però ho rispettato il piano, gli ho dato la scia...». 

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

F1, Gp Russia: Ferrari beffata, vince Hamilton

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola